Mozzarella di bufala, kit fai da te Mandara per produrla a casa: buffalo mozzarella making mix

Letture: 184
kit mozzarella di bufala

Mozzarella di bufala con il kit fai da te congelato di Mandara? Potrebbe essere questa la soluzione al porblema che assilla i caseifici più grandi, ossia l’eccesso di latte durante il periodo invernale quando si produce di più e si mangia di meno.
Dal fai da te dell’idrolitina al vino del Picoclo Parker.
Noi siamo convinti che per fare una grande mozzarella di bufala ci vuole un grande casaro.
E vi ricordiamo i dieci caseifici dop di Paestum  e i venti caseifici dop di Caserta dove è comprarla a colpo sicuro.

Ma di cosa si tratta? Lasciamo la parola all’ufficio stampa di Mandara

 

Mozzarella di bufala sempre fresca? Da oggi si può. Nasce a Mondragone, in Campania, il prodotto che potrebbe rivoluzionare il mondo dell’enogastronomia italiana: il nome è un po’ americaneggiante, ma la sostanza è tutta rigorosamente Dop. Stiamo parlando di “Buffalo mozzarella making mix”, prodotto dalla “Ilc Mediterranea” dopo un lungo lavoro di sperimentazione nei laboratori aziendali di “ricerca e sviluppo”.

Di che cosa si tratta? Semplice: è latte di bufala dop al 100 per cento ottenuto mediante un processo di evaporazione e filtrazione. Il liquido così trattato, congelato, si presta ad essere lavorato per la produzione di mozzarella di bufala 365 giorni all’anno, ovunque nel mondo e soprattutto per qualsiasi esigenza. Immaginate, quindi, i vantaggi che un simile prodotto può portare in un mercato dove la freschezza e i tempi di produzione (e di consegna) giocano un ruolo fondamentale. Per ottenere sempre un prodotto freschissimo, basta dunque solo seguire la procedura e il gioco è fatto (anche perché l’azienda garantisce un’assistenza costante durante le fasi di lavorazione e anche un kit professionale per ottenere un gustoso risultato). Ovviamente, le infinite possibilità di applicazione di questo latte consentono, anche in Italia, un uso “on demand” del prodotto.

Oggi, la “Ilc Mediterranea” esporta il “Buffalo Mozzarella making mix” in Australia, a New York e Los Angeles (dove è gettonatissimo nei ristoranti italo-americani, dove gli chef si divertono a produrre mozzarella fresca per i clienti più esigenti) e, da settembre, partiranno le prime spedizioni anche per Dubai.

Un commento

  • marco

    (3 settembre 2014 - 10:03)

    un solo commento……. non ho parole ….. il kit l’ho visto anche a new york poche settimane fà nel famoso “supermercato” …………. sono rimasto allibito…..

I commenti sono chiusi.