Muu Muuzzarella lounge: la tradizione sposa l’evoluzione del sushi alla napoletana

27/2/2017 7 MILA
Muu Muuzzarella, Il Logo
Muu Muuzzarella, Il Logo

di Ugo Marchionne
Genuinità, tanta genuinità, ma soprattutto tanta passione, concretezza e dinamismo. Queste sono le virtù e le caratteristiche che contraddistinguono più di ogni altra cosa il concept di Muu Muuzzarella, affermatissima realtà gastronomica cittadina, che nelle sue tre sedi di Via Alabardieri, Via Partenope e del Vomero sta continuando a riscuotere un grandissimo riscontro di pubblico. Il progetto imprenditoriale di Salvatore Maresca, Dario Moxedano e Roberto Bianco continua ad espandersi con un unica mission: il trionfo della Mozzarella, uno dei vanti di orgoglio per la Campania. La mozzarella è la quintessenza dei latticini per quanto riguarda l’arte culinaria della tradizione partenopea, eppure da Muu Muuzzarella questo latticino riesce a trovare una dimensione sempre nuova, sospesa tra il passato e le contaminazioni provenienti dall’estero.  Il vibe di Via Alabardieri è rustico, intimo, familiare, senza però rinunciare a quei dettagli che piacciono tanto alla Napoli che conta. Logo bene in vista, ingredienti freschissimi e servizio sempre cordiale e puntuale. La combinazione perfetta per creare appeal in un pubblico intergenerazionale.

Muu Muuzzarella, Gli Interni
Muu Muuzzarella, Gli Interni

Mise en place essenziale. Ci sta. Fa parte del look iconico del Lounge. Il logo ha sempre il suo perchè e a ben vedere, gli impiattamenti, le ardesie, le ceramiche e la ligne de table comunque denotano l’intento di alzare sempre l’asticella, anche in un easy and friendly concept.

Muu Muzzarella. Il Logo Sulla Couverture
Muu Muzzarella. Il Logo sulla Couverture
Muu Muzzarella. Ligne De Table
Muu Muzzarella. Ligne De Table

Si parte con la tradizione. Pura e semplice. La Parmigiana Di Mozzarella Di Bufala by Muu. Un piatto intenso ed emozionale. La forma di un tortino o di un flan, la sostanza ed il sapore della parmigiana della nonna. Corsi e ricorsi storici. Curve nella memoria del gusto. Il tutto reso un po’ più vibrante da una chiffonade di Parmigiano Reggiano 24 mesi, tocco ruffiano, estetico e gradevole dello chef. Impiattamento esteticamente appagante.

La Parmigiana Di Mozzarella Di Bufala By Muu
La Parmigiana Di Mozzarella Di Bufala By Muu

Se Via Partenope, il seaside è stato e sarà sempre la cornice di quello che io stesso ho definito il “sushi alla napoletana”, il Lounge di Via Alabardieri non è da meno. Rinnovandolo. Correggendolo. Evolvendolo. La ceviche di salmone acquista una dimensione più rotonda. Devil is in the details. Il diavolo si vede nei dettagli e lo chef Josè Monsurrò in questa versione è riuscito a perfezionare questo piatto e a renderlo più rotondo. La scelta di un avocado dolce della varietà  Fuerte, la leggera marinatura del salmone, il taglio oroshi della tartare e il disco di Mozzarella del caseificio Marrandino di soli 50 grammi hanno fatto sì che il tutto divenisse più armonico, più coeso, a creare quell’umami  finale che i giapponesi tanto amano.

Muu Muuzzarella. La Ceviche di salmone, avocado Fuerte e Mozzarella Di Bufala
Muu Muuzzarella. La Ceviche di salmone, avocado Fuerte e Mozzarella Di Bufala

Maguro & Mozzarella versione 2.0. Grana e qualità del tonno Blue Finn più spessa, identico il risultato. E’ il pesto di basilico fresco a tenere l’amalgama insieme. Divertente il crunch dei semi di papavero, elemento inedito peraltro. Limone troppo presente? Forse. Ma va bene perdonare un elemento che non demistifica un classico ben riuscito.

Muu Muuzzarella. La Tartare Di Tonno E Mozzarella, Pesto Di Basilico E Limoni di Sorrento
Muu Muuzzarella. La Tartare Di Tonno E Mozzarella, Pesto Di Basilico E Limoni di Sorrento

In abbinamento alle portate di mare una perla della cantina. Kratos 2006. Una chicca enologica del vino in Campania. Scattante purezza con qualche nota agrumata.  Un grande vino dal prezzo contenuto. Tonico e saputo.

Muu, Kratos 2006 di Luigi Maffini
Muu, Kratos 2006 di Luigi Maffini

Si riparte con un notevole polpo scottato e mozzarella. Di sostanza. In estate si esprimerà ancor meglio.

Muu Muzzarella. Polpo Scottato E Mozzarella Di Bufala con Crema Di Mozzarella Al Nero di seppia
Muu Muzzarella. Polpo Scottato E Mozzarella Di Bufala con Crema Di Mozzarella Al Nero di seppia

Un tripudio di consistenze, colori e sapori è il Cubo di Manzetta Prussiana, crema di Fave e Mozzarella al Luppolo e sbriciolata di tarallo. Sapido, croccante, strutturato. Un main course ben riuscito. Tradizione e innovazione, eccola quì, in questo piatto, la chiave di lettura di un percorso. Il tarallo, la mozzarella, la carne, la tradizione, reinterpretata alla luce di tecniche ed influenze moderne. Il futuro della cucina da Muu non fa paura.

Muu Muuzzarella. Cubo di Manzetta Prussiana, crema di Fave e Mozzarella al Luppolo e sbriciolata di tarallo. Sapido, croccante, strutturato
Muu Muuzzarella. Cubo di Manzetta Prussiana, crema di Fave e Mozzarella al Luppolo e sbriciolata di tarallo. Sapido, croccante, strutturato

Sulle Cheesecake non si può purtroppo essere obiettivi. Sono un dolce da lieve svenimento. Un tollerabilissimo attentato alla dieta che è diventato un must del dopocena dei Napoletani.

Muu, Baked Cheesecake
Muu, Baked Cheesecake
Muu, La Cheesecake Tradizionale)
Muu, La Cheesecake Tradizionale)

 

Servizio giovane, preparato e cordiale. Attenzione alla sostanza, tradizione, contaminazione ed innovazione. Questa è la formula del successo di Muu Muuzzarella. Un’ interessantissima proposta culinaria e una ristorazione senza fronzoli fanno di questo progetto una delle realtà più solide del panorama giovane della gastronomia in città. Garantito.

Indirizzo: Vico II Alabardieri, 7, 80121 Napoli
Telefono: 081 405370

 

2 commenti

    BlackAngus

    (28 febbraio 2017 - 17:50)

    Passione, concretezza e dinamismo finiscono per produrre un piatto come la” Ceviche di salmone”?
    Sinceramente sono esterrefatto.
    Sig.Pignataro ma lei ha realmente assaggiato e gradito questi piatti?
    Si vuole raccontare di un tentativo ( secondo quello che vedo ) di declinare un prodotto come la mozzarella verso il sushi abbinando alla grassezza del latticino la grassezza del salmone accompagnandolo con la grassezza dell’avocado. Ma scherziamo?
    E tale sorte deve subire anche la povera manzetta prussiana alla cui marezzatura deve essere accompagnata altra grassezza.
    Il polpo tendente al gommoso con un prodotto caseario tendente al gommoso.
    Non riesco veramente a comprendere le equazioni che ci si debba inventare per arrivare a questa cucina ma in questo posto mi sembrano tutte sballate e la rotondità, l’equilibrio, dove sarebbero?
    Non capisco! C’è qualcosa che mi sfugge.

      Ugo

      (9 aprile 2017 - 15:10)

      Essendo stato io l’artefice del pezzo mi permetto di replicare. Sulla manzetts prussiana vi era una crema di fave, tart, leggermente acidula e farinosa, senza contare l’apporto del croccante del tarallo e delle mandorle. Sul polpo…..gommoso? Lo ha assaggiato? La cottura era tutt’altro e la mozzarella era una crema, quindi. Sulla ceviche de gustibus non disputandum est.
      La invito ad aver occhio per gli ingredienti un filo di piu e aver guardo alle consistenze.
      Sinceramente
      Marchionne.

I commenti sono chiusi.