Napoli, La Notizia

Letture: 76

Via Caravaggio, 53-55
Tel. 081.7142155
www.pizzaconsulting.it
Chiuso il lunedì

Antonio e Lucio Tubelli mi prendono per mano: <vieni a vedere cosa significa la lievitazione naturale di un tempo>. Ed ecco la risposta: poter mangiare un ripieno (calzone) di ricotta e salame e restare leggeri come dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua.
Il successo della pizza, cosa credete, continua anche a Napoli dove ogni giorno sono al lavoro quasi mille pizzerie e, come sempre accade, la domanda eccessiva banalizza il prodotto a cominciare dalla materia prima e, sopratutto dai tempi di lavorazione. Si corre, si corre, si corre: l’americanizzazione dello stile di vita significa appunto assumere la quantità e la velocità come valori assoluti a discapito dell’approfondimento e della tradizione.
Se è vero che la qualità del vino inizia in vigna, quella della pizza nasce dal criscito, cioé dal lievito, e dal processo di lievitazione della pasta che ha necessariamente i suoi tempi. Per questo motivo Enzo Coccia, maestro di scuola della pizza, non sta aperto a pranzo, ma solo la sera, quando la pasta è pronta.
Preparato il motore, poi c’è tutto il resto: pomodoro San Marzano, latticini, olio extravergine di oliva. Il risultato è davvero eccezionale, il palato ritorna al suo inconscio infantile delle prime pizze: segnalo, oltre alla margherita e alla marinara naturalmente, una bianca con lo strutto, il ripieno di scarola riccia appena riscaldata dalla cottura, un ripieno di provola e melanzane.
Il regno dei vegetariani, insomma. Il locale è a via Caravaggio, nella parte alta della città, fuori dai circuiti turistici ma ben conosciuta dai napoletani. Sei tavoli e tanto asporto, la sera finisce ben presto tutto. Il papà Antonio aveva la pizzeria alla Duchesca, poi nel 1994 Enzo decide di lasciare il locale di famiglia per mettersi in proprio in questa zona della città.
Così mister Coccia ha raggiunto il suo equilibrio commerciale di cui è soddisfatto e si dedica alle ricerche storiche e materiali sul prodotto organizzando, come potrete leggere sul sito, una robusta attività di formazione, anche in Giappone. Perché La Notizia? Perchè il suo film preferito è <Quarto Potere>.
Perciò, quando gli amici di altre città chiedono dove provare la vera pizza napoletana avete adesso La Notizia da dargli, un indirizzo sicuro in città. Controfirmato Tubelli. Un bacione.