Napoli, le eccellenze dell’Ager Falernus, dell’Irpinia e del Sannio a Piazza dei Martiri presentate dall’enologo Vincenzo Mercurio

Letture: 168
Felicia Brini – Masseria Felicia, Rosanna Petrozziello – I Favati , Paolo Cotroneo – Fattoria La Rivolta

Le aziende campane I Favati, Fattoria La Rivolta e Masseria Felicia, espressione della tipicità vitivinicola di tre province diverse, si sono riunite venerdì 26 novembre per presentare al pubblico degli addetti ai lavori gli ultimi vini che hanno ottenuto riconoscimenti di eccellenza dalla critica di settore. Il wine show si è svolto presso la nuova struttura del gruppo Campaiola, il Temporary Cafè Store PdM in Piazza dei Martiri.

La cantina I Favati ha presentato il Fiano di Avellino Pietramara 2009, splendida interpretazione di Fiano, ancora molto giovane, incentrato su note verdi e citrine, ma già così interessante da far presagire una splendida evoluzione negli anni.
Fattoria La Rivolta si è esibita con l’Aglianico del Taburno Riserva 2007, schietta e diretta espressione di aglianico di questo territorio: dai profumi intensi, buon corpo e grande dinamicità al palato giocata tra la fitta trama tannica, un buon apporto alcolico ed una vibrante acidità.
Masseria Felicia, dall’Ager Falernus ha portato in degustazione il Falerno del Massico rosso Etichetta Bronzo 2007, prodotto con il tipico uvaggio di questo territorio tanto amato dagli antichi romani, 80% aglianico e 20% piedirosso: vino complesso sia al naso che al palato, austero e di buon corpo. Le aziende sono accomunate da una sola mano in cantina, quella dell”enologo Vincenzo Mercurio, particolarmente attento ad interpretare le specificità di ciascun vitigno e dei diversi territori.
Il temporary Cafè PdM è in Piazza dei Martiri, il salotto buono di città, meta gradevole dove sostare nei vari momenti della giornata, in un ambiente accogliente e innovativo, dove è possibile degustare, secondo divertenti format, vari tipi di breakfast, brunch, vini, tea , lunch, happy hour e light dinner.

Marina Alaimo

Un commento

I commenti sono chiusi.