Napoli, Pizzeria Da Gennaro. La vera pizza napoletana a Secondigliano

Letture: 686
Genny e Maurizio Del Buono con la margherita

Pizzeria da Gennaro

Corso Secondigliano 421-423
Tel. 081.7540542
Su facebook
Aperto sempre
Marinara 3,5 euro; Margherita 4; Speciali da 5 a 7

 

di Tommaso Esposito

Si vede subito che la pizza è quella napoletana.
Fatta a mestiere.


Eccola qua cornicione alto, poco pomodoro ma buono, fiordilatte a tranci, olio dorato, fumante quando si taglia e lascia intravedere gli alveoli beanti e asciutti. Segno di buona lievitazione e perfetta cottura .

La Pizza Siciliana da Gennaro. Il cornicione alveolato

E non poteva essere così qua che la pizza la fanno ormai da quattro generazioni.
E la pasta si lavora ancora a mano.
Si puneaja ogni giorno e si lascia lievitare.
All’antica, senza farine speciali e temperature controllate.
Così come viene. Nature.
Ma segno di grande verace  tradizione.
Cominciò nonno Generoso Del Buono dopo la prima Guerra Mondiale.

Nonno Generoso del Buono primo pizzaiolo

Poi venne Gennaro, suo figlio, e si insediò  nel quartiere di Secondigliano.
Un po’ più in là di dove sta adesso la pizzeria.

Gennaro il figlio di Generoso Del Buono
Genny Del Buono con la foto di papà Gennaro

Quella dove ora Generoso junior, detto Genny,  e Maurizio suo fratello si allenano senza sosta e fanno dribbling tra bancone, forni, tavoli insieme ai rispettivi figli Claudio e Gennaro.
Una squadra allenata e vincente.

Generoso Genny, Claudio, Maurizio e Gennaro Del Buono.

Non poteva essere altrimenti: la squadra del Napoli sta nel cuore.
Non soltanto dal tempo di Maradona, ma da quello di Sivori e Altafini.
Bei tempi.
Papà Gennaro meritò la citazione di Panorama nel 1998.

Genny Del Buono Sfoglia l'articolo di Panorama

Un bell’articolo sulla pizza scritto da Antonio Galdo che consigliava lui insieme a quelli della Pizzeria Bellini.
Tavoli all’ antica con il piano di legno e allegria a non finire.

La stufa di papà Gennaro per le pizze a' libbretto

Un bel posto.
E le pizze ci son tutte.

Il Forno da Gennaro
Il Forno da Gennaro

Classiche: Margherita e Marinara.
Impeccabili e saporite.

La pizza margherita
la Pizza Marinara

Poi la Siciliana con olive, capperi e acciughe.

Da Gennaro. Un po' siciliana un po' Con fiori di zucca

E la specialità Da Gennaro, bocconcini di bufala, carne tritata, fiori di zucca e ricotta.
Una bomba per gli stomaci affamati. Succulenta.
Eppure lievissima.

La Pizza Specialita' da Gennaro

Perché sono buone le cose che vanno sulla pizza.

Sul bancone le materie prime per la pizza

E buone anche le fritture.
Carminiello che pure sta a Secondigliano fu il friggitore di nonno Generoso.
Come dire: una pizzeria da non perdere.
E’ una di quelle da provare.
Perché è fuori rotta.
E perché qui veramente ci vanno gli esperti a mangiare.

4 commenti

  • Luigi SAVINO

    (24 ottobre 2012 - 16:48)

    Congratulazione al Dott. Esposito Tommaso per questo servizio. La Pizza da Gennaro merita. Prodotti di prima qualita’ e tanto amore! Peccato che pochi la conoscono.

    • luciano pignataro

      (24 ottobre 2012 - 17:11)

      Grazie Luiig, questo post è stato possibile anche grazie alla tua passione

    • Roberto

      (25 ottobre 2012 - 12:18)

      Veramente , concordo con te Luigi il Dott. Esposito stà facendo un gran lavoro riscoperte di tradizioni , mà soprattutto valorizzando un po’ di più la periferia che ha molto bisogno di visibilità.

  • fabio

    (26 ottobre 2012 - 11:12)

    E’ da qualche anno che non ci vado (l’ho conosciuta 15 anni fà e ci andavo spessissimo, portando un sacco di amici), ma ancora oggi quando mi chiedono la migliore pizza di napoli dico “Da Gennaro a Secondigliano”!!! Nel servizio però non si fa menzione che il sig. Gennaro era forse il più bravo e famoso costruttore di forni di pizze. Vero?

I commenti sono chiusi.