Le pizzerie
3

Napoli, Pizzeria La figlia del Presidente

16 aprile 2013

La figlia del Presidente, margherita con provola e pepe

di Dora Sorrentino

Che la loro pizza fritta sia un must dal quale non si può trascendere, questo è fuori di dubbio. Impasto molto leggero, sottile e ripieno con ciccioli di maiale, ricotta, pomodoro, provola e salame.

Ma quello che stanno costruendo giorno dopo giorno Maria Cacialli e Felice Messina nella loro pizzeria “La figlia del Presidente”, al centro storico di Napoli, sa andare anche oltre.

Si sperimenta, si testa, soprattutto si cucina.

La figlia del Presidente, pizza fritta

Cucina tradizionale napoletana, ricette tramandate in famiglia, con quelle non si fallisce mai. Ed infatti stavolta il re della tavola è il “baccalà in casseruola” o baccalà in umido che dir si voglia, una ricetta classica abbinata per questa occasione alla pizza.

La figlia del Presidente, pizza con il baccalà

Su una base di pesto di basilico, viene messo il baccalà cotto in salsa di pomodoro, con olive e capperi.

Un vero successo in questi giorni ha riscosso la neo-pizza che troverete in carta ancora per poco tempo, poi si passerà agli ortaggi di stagione.

La figlia del Presidente, pizza fritta

Ma per chiudere il pranzo in bellezza, non poteva mancare la “margherita dei pizzaioli” con provola e pepe.

La precedente recensione della Figlia del Presidente

Via del Grande Archivio, 23/24
Tel. 081.286738
Aperto dalle 11.00 alle 24.00
Chiuso la domenica (mai in novembre e dicembre)
www.lafigliadelpresidente.it

3 Commenti a “Napoli, Pizzeria La figlia del Presidente”

  1. Maria Romano scrive:

    Ci devo andare, brava Dora Sorrentino

  2. mario scrive:

    la migliore dei tribunali altro che sorbillo!