Eventi da raccontare > Le pizzerie > La Pizza e basta
4

Napoli, Pizzeria La Notizia. Sette pretendenti per sposare Margherita.

27 novembre 2012

Sette Spose per Sette Fratelli

 

di Tommaso Esposito

Bene diciamo che tutto doveva essere un gioco: trovare sette mariti fratelli per sette sorelle gemelle.
E cioè trovare sette ingredienti con un forte legame di territorio per immaginare nuove variazioni di Pizza Margherita.

Sette Spose per Sette Fratelli

Laura Gambacorta ci riesce e con Enzo Coccia realizza il matrimonio.

 

Enzo Coccia e Laura Gambacorta

 

Tutto in una serata molto ricca di presenze e ben condotta alla Pizzaria La Notizia.
Ecco il menu:

 

Pizza con il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio e la mozzarella di bufala campana Dop.

Pizza con il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio e la mozzarella di bufala campana Dop.

Gustosa apertura ricca di sapori intensi. Una sposa bellissima, radiosa, espansiva e uno sposo raggiante e solare. Un matrimonio da favola.

Pizza con il pomodoro Corbarino Danicoop e mozzarella di bufala campana Dop affumicata.

Pizza con il pomodoro Corbarino Danicoop e mozzarella di bufala campana Dop affumicata.

Grande impatto gustativo del pomodoro carnoso per nulla sopraffatto dal sentore fumé della provola bufalina. D’amore e d’accordo sarà il connubio. Certamente.

Pizza con il pomodoro Datterino Danicoop e fior di latte

Pizza con il pomodoro Datterino Danicoop e fior di latte

Persistente il sapore del fiordilatte che sapido ha retto il confronto con il datterino sgrondato della sua tradizionale dolcezza. Legami sodali e complici. Nozze indovinate.

Pizza con pomodoro Ciliegino alla brace con provola di latte vaccino.

Pizza con pomodoro Ciliegino alla brace con provola di latte vaccino.

In assonanza si esalta il tono di affumicatura. Questa qua è una coppia simmetrica che per definizione è competitiva. Non sarà un matrimonio di lunga durata.

Pizza con San Marzano essiccato Danicoop e scamorzetta fresca di Agerola.

Pizza con San Marzano essiccato Danicoop e scamorzetta fresca di Agerola.

Uno sposalizio di quelli, come si diceva un tempo, “combinati”. All’inizio ci si scruta per conoscersi. Poi se son rose fioriranno.

Pizza con pomodoro Pachino e stracciata di Andria.

Pizza con pomodoro Pachino e stracciata di Andria.

Nozze per procura con compare siculo. E per di più con la pizza che Enzo rende volutamente croccantina: pizzica per bucherellare il disco di pasta e lo cosparge d’olio. Poi al forno. A crudo il resto. Sarà una famiglia allargata e con una strizzatina d’occhio al Simone Padoan veronese.

Pizza con Pomodoro San Marzano D.O.P. pelato Danicoop con fiordilatte Nobile Presidio Slow food

Pizza con  Pomodoro San Marzano D.O.P. pelato Danicoop con fiordilatte Nobile.

Nozze a sorpresa. Il fiordilatte da latte Nobile presidio Slow Food è nato da poco. Troppo giovane, esile, tenue, delicato per competere con questo San Marzano deciso, altero, fiero, asperrimo ostentatore della sua origine terragna. Sarà un matrimonio a impronta tutta matriarcale.

Le birre Collesi hanno tentato di far da paciere e ci sono riuscite.

I cioccolatini di di Theobroma Cioccolateria

Umberto Pignatiello di Theobroma Cioccolateria ha portato le sue coccole finali: gheriglio di noce con cioccolato al latte, Moncatalì, bonbon ripieno di chicco d’uva catalanesca, e un lingottino di puro Equador.

Evviva gli Sposi!

4 Commenti a “Napoli, Pizzeria La Notizia. Sette pretendenti per sposare Margherita.”

  1. FRANCESCO scrive:

    bellissima serata complimenti a tutti
    il pomodoro era divino!!!! l’impasto ??? non ho parole …

  2. Mauro Illiano scrive:

    Leggere Tommaso è sempre un’esperienza unica, non si sa mai cosa creerà la volta seguente. Immergermi in questo racconto snello e allegro della serata, a cui ho avuto l’onore di partecipare, mi ha regalato una sensazione di benessere inattesa, mi è parso di rivivere in chiave giocosa (seppur approfondita intra-leggendo il tecnicismo dei pareri espressi da un Guru della gastronomia qual’è l’autore) una serata amena perfettamente concepita dagli organizzatori, una chiave che solo Tommaso a mio avviso poteva trovare. Complimenti

  3. Daniele scrive:

    Mi rammarico di non aver mai provato queste specialità ma secondo il mio modesto parere sono la massima
    espressione della pizza napoletana moderna, innovazione nel solco della tradizione. I miei complimenti al
    maestro Coccia.