Napoli, presentata alla Regione la sesta edizione di Vesuvinum – I Giorni del Lacryma Christi

Letture: 112
il tavolo dei relatori: da sinistra, Luciano D’Aponte, Luciano Pignataro, Virginia Nappo, Maurizio Maddaloni, Paolo Russo, Guido Trombetti, Michele Romano, Giuseppe Capasso, Ugo Leone, Antonio Lucisano

Questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo Santa Lucia a Napoli ha avuto luogo la presentazione ufficiale alla stampa del programma di Vesuvinum – I Giorni del Lacryma Christi. L’evento, sostenuto e organizzato dalle Strade del Vino Vesuvio e dei Prodotti tipici Vesuviani, è alla VI edizione. I produttori vesuviani nel corso delle sei edizioni hanno dimostrato di saper fare squadra e promuovere nella giusta misura l’intero comparto produttivo del Vesuvio. Il mondo del vino riesce sempre più ad essere veicolo di sviluppo turistico ed economico importante e le Strade del Vino Vesuvio e dei Prodotti Tipici Vesuviani puntano con energia su questo obbiettivo.

Il Vesuvinum cresce di anno in anno proponendo un programma ricco di incontri e tematiche mirate a far conoscere le eccellenze dell’area vesuviana, abbracciando non solo il settore enogastronomico ma anche quello storico e culturale del quale quest’area è scenario prezioso. E’ l’unico territorio in Campania ad aver costruito un comparto produttivo compatto, capace di fare sistema in maniera concreta con le istituzioni che lo sostengono con fiducia. Nel corso della conferenza, introdotta dal presidente Michele Romano e moderata dal giornalista Luciano Pignataro, hanno esposto le proprie opinioni e la propria collaborazione alla kermesse: Virginia Nappo, vice sindaco di Ottaviano, Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ugo Leone, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Antonio Lucisano, presidente del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana dop, Luciano D’Aponte dirigente dell’Assessorato all’Agricoltura, l’onorevole Paolo Russo, corrispondente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputat, Giuseppe Capasso, presidente della Comunità del Parco Nazionale del Vesuvio e l’onorevole Guido Trombetti, vice presidente della Giunta Regionale.

il pubblico

Il Vesuvinum 2013 aprirà le porte del castello Mediceo di Ottaviano al pubblico nei giorni 6,7,8 settembre. I vini del Vesuvio sono molto apprezzati per la forte identità territoriale strettamente legata alla natura vulcanica del suolo e al profondo legame dei produttori con il territorio. Sono vini sottili, agili e scattanti, caratterizzati dalla tipica vena minerale, che sanno coinvolgere in maniera semplice ed emozionare nei tempi lunghi. Puntano sempre più ad una espressione di alta qualità, tanto da essere presenti in tutte le guide di settore in maniera significativa. Vesuvinum 2013, con un articolato programma ricco di appuntamenti, darà quindi la possibilità di avvicinarsi a questa realtà produttiva estremamente interessante o di approfondire la conoscenza a chi ha già saputo apprezzarla.

 

Ufficio Stampa:

 

Marina Alaimo

alaimo.marina@libero.it

Novella Talamo

info@novellatalamo.it

 

Il programma