Napoli, Presentata la nuova guida Chic (Charming Italian Chef)

Letture: 108
I pizzaioli Chic

di Dora Sorrentino

Battesimo avvenuto, la famiglia Chic si allarga e si arricchisce di nuovi membri: Gianluca D’Agostino (Veritas, Na), Angelo D’Amico (Le Macine, Bn), Vincenzo Guarino (L’Accanto, Seiano di Vico Equense, Na), Davide Censi (Antichi Sapori, Pr), Marco Bottega (Aminta, Genazzano, Rm) e non solo. Anche il mondo della pizza annovera la sua new entry con Franco Pepe (Pepe in grani, Caiazzo, Ce), che va a sostenere i colleghi Enzo Coccia (Pizzaria La Notizia, Na) e Renato Bosco (Saporè, San Martino Buon Albergo, Vr).

Nella cornice dell’hotel Romeo a Napoli è stata presentata la nuova guida Chic (Charming Italian Chef), conferenza moderata dalla giornalista Laura Gambacorta a cui ha partecipato anche Fausto Arrighi. 90 sono gli chef e i pizzaioli di tutta Italia, tra cui Marco Sacco, Paolo Barrale, Antonio Tubelli, Lino Scarallo, Antonio Pisaniello e Rosanna Marziale (giusto per ricordarvi qualche nome), che hanno aderito all’associazione e che sono caratterizzati da un denominatore comune: proporre una cucina italiana di qualità, valorizzando il proprio territorio.

Guida Chic

Per avallare la tesi, l’associazione ha organizzato una jam session di addetti ai lavori in Campania dove, attraverso finger food, aperitivi e cene a più mani, gli chef hanno deliziato i palati dei partecipanti. Prodotti a chilometro zero, un pizzico di fantasia et voilà, il gioco è fatto.

‘A pizza è n’ata cosa, Antonio Pisaniello

 

Saltimbocca con palamita e yogurt ai capperi di Gianluca D’Agostino

Anche la pizza protagonista degli eventi: quella che una volta veniva considerata il piatto povero della tavola, oggi impone la sua identità e con forza sempre maggiore. Lo spirito goliardico, che è alla base del rapporto tra gli associati,  l’ha fatta da padrone durante la due giorni di eventi. Nei prossimi mesi previste nuove iniziative in tutta Italia per promuovere la cucina Chic.