Nestor 2009 Greco di Tufo 2009 | Voto 85/100

Letture: 94
Nestor 2009 Greco di Tufo

TENUTE DEL CAVALIER PEPE

Uva: Greco di Tufo
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: accciaio

Naso 5/5. Naso 25/30. Palato 25/30. Non Omologazione 30/35

Ecco un vino di servizio classico. Le uve sono acquistate, ma l’azienda ha alle spalle tanta buona agricoltura e soprattutto la scelta di coltivare, tra i bianchi, la Coda di Volpe, tipica dell’areale di Taurasi.

Da questi bicchieri è inutile dunque aspettarsi emozioni, ma soprattutto efficienza. Qualcuno dovrà pur fare il lavoro di abbinamento durante le tavolate tra amici o in famiglia e il Greco di Tufo è il bianco campano più adatto per essere servito a tutto pasto per la sua imponente struttura e la eccellente acidità.

Cosa, allora, ci è piaciuto del Nestor 2009? Sostanzialmente il fatto che sia arrivato molto bene a spegnere la seconda candelina: la freschezza è ormai quasi integrata con il frutto, non c’è spunto piacione, nessuna dolcezza, lo definirei un bianco austero. Di servizio, appunto. In bocca ha buon corpo, è ampio, in buona corrispondenza con il naso, lungo, intenso, con la chiusura perfetta. Un bicchiere dunque da spendere con grande sicurezza, decisamente una buona esecuzione di servizio che in questo periodo attraversa la fase di maggiore sicurezza, ancora vivo e giovane ma non più scisso nelle sue componenti.

Ottimo esempio di viticoltura di qualità.

Sede a Sant’Angelo all’Esca, via Santa Vara – Tel. 0827.73766 – Fax 0827.78136 – info@tenutacavalierpepe.it – www.tenutacavalierpepe.it – Enologo: Milena Pepe – Ettari: 35 di proprietà – Bottiglie prodotte:100.000 – Vitigni: fiano, greco di Tufo, coda di volpe, aglianico

5 commenti

  • ma dAI

    (8 gennaio 2012 - 11:16)

    anke i pulici tengano a’ tosse……………………..

  • ma dAI

    (8 gennaio 2012 - 11:17)

    a falangh o grec o fian tutti uguali !!!!!

  • massì

    (8 gennaio 2012 - 11:47)

    certo che ne capisci di vino…sei mica un produttore invidioso della zona?

  • ma dAI

    (9 gennaio 2012 - 08:46)

    nn sono un produttore ma conosco tutte le cantine d’irpinia…… e certo ma meno male nn siamo tutti uguali con il palato…………

  • filadoro winery

    (9 gennaio 2012 - 09:11)

    ragazzi la vogliamo finire di dire stronzate……….
    cosi’ ci facciamo solo del male…..
    noi siamo l’unica regione rimasta che non siamo uniti !!!!!!!!!!!!!!!!
    devano assolutamente rimanere a casa gli imbecili …………………

    . “ma dai ” massi'” fatevi na coscienza !!!!!!!!!!

I commenti sono chiusi.