Nigella Lawson rompe con il marito Charles Saatchi: stava per essere strangolata al ristorante

Letture: 366
Charles Saatchi stringe il collo di Nigella Lawson

Bufera sui social network e fan scatenati dopo le immagini sconvolgenti della lite tra la star dei fornelli e il vecchio marito settantenne. Ecco l’articolo tradotto.

di Ryan Kisiel e Jill Reilly

Persino per una coppia la cui relazione si dice sia instabile, queste foto sono scioccanti.

Seduti al loro ristorante preferito, Mayfair, Charles Saatchi stringe ripetutamente la moglie al collo.

A un certo punto la cuoca della TV sembra supplicare suo marito settantenne poiché questi gli stringe la gola e lei spalanca gli occhi. Hanno sostenuto che dopo ha lasciato il ristorante in lacrime.

Ieri, la coppia si è rifiutata di commentare dopo che se ne sono andati a casa separatamente in taxi. Comunque, la polizia ha rivelato che sono stati interrogati sull’accaduto.

La polizia ha detto che sebbene non ci sia stata nessuna querela ufficiale da parte di Nigella Lawson, gli agenti erano ‘consapevoli’ delle foto e ‘le indagini stabiliranno i fatti relativamente all’accaduto’.

Questo significa che è quasi sicuro che Charles  Saatchi sarà interrogato dagli investigatori nelle prossime settimane su cosa è accaduto esattamente nel ristorante.

Il chiaro attacco si dice abbia messo in grande tensione il loto matrimonio decennale, il terzo di lui e il secondo di lei. Un quotidiano della domenica ha riportato le parole di un testimone secondo il quale ‘era una cosa totalmente scioccante da vedere’.

‘Non ho dubbi che era spaventata. Era una cosa orribile, davvero. Era in lacrime e si toccava continuamente gli occhi. Nigella era molto, molto triste’.

‘Le si leggeva la paura sul volto. E comunque lo baciò. E’ sembrato fosse una donna che lo ama ma era chiaramente incapace di fermare il suo attacco, i suoi atteggiamenti che le incutevano paura e non rispettosi della sua persona’.

Anche i vicini della coppia hanno parlato della loro relazione ‘instabile’. Uno di loro ha detto che in precedenza avevano sentito la coppia discutere accanitamente e a voce alta in strada.

Ma i vicini hanno smentito dicerie di una rottura dicendo che erano stati visti passeggiare felicemente mano nella mano nel week-end.

Uno di loro ha detto: ‘Sono entrambi personaggi pubblici e sono sicuro andranno avanti dal momento che di recente li ho visti insieme e sembravano felici’.

‘Discutono per strada e a volte sono incostanti ma questa potrebbe essere solo una forma di passione. Quelle foto sono comunque sgradevoli’.

La coppia, che si pensa valga 128 milioni di dollari, aveva appena finito di mangiare fuori al loro ristorante di pesce preferito, Scott, la scorsa domenica quando, così come hanno riferito, Charles Saatchi iniziò uno scambio accalorato e nervoso con sua moglie.

Nigella Lawson, 53 anni, è apparsa in lacrime poiché l’ha presa per il collo quattro volte, prima con la mano sinistra e poi con entrambe.

Dopo di che Nigella Lawson si è tamponata gli occhi pieni di lacrime con un fazzoletto mentre lui batteva le sigarette in modo impaziente sul tavolo.

Poi ha bevuto un bicchiere intero di vino prima di cercare di far pace con lui con voce tremolante. Durante il tentativo di riconciliazione, si è allungata sul tavolo e ha baciato la sua guancia destra.

Charles Saatchi, che ha aiutato il braccio destro dell’ex primo ministro Margaret Thatcher nella campagna elettorale, si è allontanato dal tavolo prima che la moglie lo seguisse asciugandosi le lacrime.

Non è la prima volta che la coppia è stata vista discutere in pubblico ma è la prima volta che lui è stato visto malmenarla pubblicamente.

 

 

 

 

 

Nigella Lawson di recente ha trascorso molto tempo in viaggio negli Stati Uniti per promuovere il suo nuovo libro e la sua serie televisiva di successo.

La coppia vive in una fabbrica di birra del diciottesimo secolo da 12 milioni di dollari, una casa con ben sette stanza da letto acquistata nel 2010 per la quale hanno speso centinaia di migliaia di sterline per gli adattamenti.

Nigella Lawson ha due bambini, Cosima, 19 anni, e Bruno, 17, avuti da suo marito John Diamond che incontrò quando lavorava al Sunday Times.

Andò a vivere con Mr Saatchi che era amico del suo primo marito, nove mesi dopo che questi morì per un cancro alla gola all’età di 41 anni e poco dopo il suo debutto come chef nel programma televisivo Nigella Bites.

Ieri Bruno entrò in un taxi nero con la mamma prima che Charles Saatchi andasse via con un altro taxi poco dopo.

Entrambi si sono rifiutati di rispondere alle domande sull’accaduto ma sono stati fotografati insieme nello stesso ristorante sabato.

In una recente intervista, Nigella Lawson ha rivelato che subì abusi fisici da parte di sua mamma quando era bambina.

Una donna violenta e depressa, Vanessa Salmon – che sposò l’ex Cancelliere Conservatore Nigel Lawson, si scaglierebbe contro di lei e suo fratello Dominic, l’ex redattore del Sunday Telegraph, nel momento in cui fanno troppo rumore, ha affermato.

Anche un portavoce di Miss Lawson ha rifiutato di commentare.

La violenza domestica è al top delle priorità per quanto riguarda i crimini nella capitale e gli agenti vorranno investigare persino senza querela da parte della vittima.

Un portavoce della polizia ha detto: ‘Gli agenti sono consapevoli. L’inchiesta stabilirà l’accaduto’.

Un portavoce di Scott ha dichiarato: ‘I membri dello staff di Scott sono consapevoli delle accuse dei mass media oggi ma non hanno visto accadere nulla di sconveniente nel ristorante. E’ un affare della polizia che non possiamo commentare ulteriormente’.

Traduzione di Novella Talamo

 

Foto di Daily Mirror

14 commenti

  • Antonio P.

    (17 giugno 2013 - 12:34)

    Ma a noi cosa importa ??..ritengo questo Blog un fruitore di notizie di altissimo livello!…non cadete nella trappola della notizia gossip……..!! lasciamo a Novella 2000, Chi e ai vari programmi “deculturalizzanti”..che la televisione ci offre!” queste notizie di basso profilo.

    Fuori il Gossip dalle cucine ^ ^ fuori il gossip da Lucianopignataro.it

    ciao

    Antonio

    • Luciano Pignataro

      (17 giugno 2013 - 13:04)

      Si parva res…, il Corriere oggi ha una pagina sull’argomento. Insomma, una icona della cucina spadellata in tv mezza strangolata al ristorante colpisce.
      Poi, ogni tanto un intermezzo ci vuole

  • leo

    (17 giugno 2013 - 13:52)

    Giusto Luciano, ritengo poi, da maschietto, che la violenza sulle donne da parte di prevaricatori come Mr. Saatchi non debba essere sottaciuta da nessuno e ben venga quindi la visibilità anche su un sito di enogastronomia. Augh, ho detto.

    • Luciano Pignataro

      (17 giugno 2013 - 13:55)

      La cosa più incredibile è che sul mio profilo Fb si è sviluppato un dibattito dopo un paio di post di donne che si schierano con il marito:-(

      • Rachel

        (17 giugno 2013 - 20:39)

        Sono italiane ,per caso? Ma che cosa hanno queste italiane? Odiano le donne? Perché? Sono le uniche a sostenerlo. Non capsico.

  • Roberto di Benedetto

    (17 giugno 2013 - 15:22)

    Egregio dott. Pignataro,
    per la stima che nutro nei Suoi confronti, per il lavoro che svolge nell’interesse dell’enogastronomia, non mi sarei mai aspettato, che Lei desse seguito ad una notizia di cosi basso profilo in termini enogastronomici. Associandomi ad Antonio P. non posso che criticare negativamente tale articolo. E’ inaccettabile a mio avviso che si riporti una cronaca ”rosa” solo perchè la lei di turno è conosciuta per i suoi fornelli, strumento utiilizzato per vendere un format e nient’altro. Povere quelle donne, che ogni giorno subiscono stupri, minacce, abusi e sfruttamenti senza che nessuno si accorga di loro, perchè sono solo una delle tante e non hanno un ”prodotto” da vendere in un mondo corrotto. La signora Lawson se ne è tornata comodamente nella sua villa da 12 milioni di dollari dopo aver ricevuto il vile gesto, le donne magrebine, morte attaccate ad una gabbia per tonni questa notte in mare aperto, aimè non potranno più farlo!
    Roberto di Benedetto

    • leo

      (17 giugno 2013 - 16:19)

      Roberto, mi permetta tre parole, senza offendersi: “retorica a balle”

    • Stefano De Santis

      (17 giugno 2013 - 23:07)

      Che commento di cattivo gusto…. cos’ha la sig,ra Lawson di meno (o di più) delle altre donne da meritare il suo disprezzo? Una violenza è una violenza sia nel caso di una donna con un reddito ed un lavoro normali, sia nel caso di una donna ricca e famosa… o è proprio questo che disturba? Forse che le donne ricche e famose meritino di subire violenze? Si tratterebbe forse di una forma (malsana) di giustizia proletaria? Provi a rileggere il suo commento a mente fredda e forse si accorgerà dell’enormità di quello che ha scritto.

  • Stefano De Santis

    (17 giugno 2013 - 23:18)

    Che commento di cattivo gusto…. cos’ha la sig,ra Lawson di meno (o di più) delle altre donne da meritare il suo disprezzo? Una violenza è una violenza sia nel caso di una donna con un reddito ed un lavoro normali, sia nel caso di una donna ricca e famosa… o è proprio questo che disturba? Forse che le donne ricche e famose meritino di subire violenza? Si tratterebbe forse di una forma (malsana) di giustizia proletaria? Provi a rileggere il suo commento a mente fredda e forse si accorgerà dell’enormità di quello che ha scritto.

  • ale

    (17 giugno 2013 - 23:35)

    Non credo che questo tipo di articolo dica assolutamente niente sulla vergognosa situazione della violenza di genere, una questione che mi sta a cuore e che ritengo debba essere affrontata sempre e comunque laddove ce ne sia l’opportunità. Non questa, ecco. Questo è gossip.
    In questo senso, non voglio dire niente di più sui contenuti, opinabili e di cui ognuno può fruire come meglio crede, vorrei solo riportarvi ad un uso corretto della lingua italiana: “A un certo punto la cuoca della TV sembra supplicare suo marito settantenne poiché questi gli stringe la gola…”. Le, non gli. Le.

  • Paolo Lopriore

    (18 giugno 2013 - 15:53)

    sime napule paisa’

  • Piermario

    (19 giugno 2013 - 12:02)

    Carino il particolare dei bambini, una di 19 ed uno di 17 anni… Un bebè in fasce di una quindicina d’anni non c’é in codesta martoriata famigliuola?

  • carlotta

    (19 giugno 2013 - 15:54)

    concordo con il signor Roberto di Benedetto. non capisco cosa c’entri con la cucina le questioni di famiglia o meglio, della coppia in questione.
    o per capirsi meglio, signor Luciano Pignataro, le potrebbe piacere iniziare a discutere se il rapporto tra lei e sua moglie possa essere sereno o meno? se lei é un buon marito e un buon padre? le piacerebbe? ma ancor meglio…cosa potrebbe c’entrare con la cucina tutto questo?

  • carlotta

    (19 giugno 2013 - 15:56)

    vergogna alla nostra fame di sapere le cose degli altri, senza rispetto, senza sapere. e nello stesso tempo ci offendiamo se gli altri lo fanno verso noi…vergogna.

I commenti sono chiusi.