Nino Di Costanzo: “Perché apro il mio Dani Maison a Ischia”

Letture: 531
Nino Di Cistanzo Dani Maison
Nino Di Costanzo apre Dani Maison

Dani Maison: mercoledì 25 apre a Ischia il nuovo locale di Nino Di Costanzo. In questo intervento il cuoco bistellato spiega le ragioni di questa scelta.

di Nino Di Costanzo

Dopo aver lasciato il Mosaico, dissi che avrei ricominciato là dove avevo concluso la mia esperienza professionale. In questi mesi ho viaggiato e lavorato molto, ho incontrato e conosciuto diverse persone, alcune delle quali mi hanno proposto interessanti opportunità di lavoro. Ma il forte radicamento al territorio non mi ha consentito di accettarne alcuna.
Ho stretto un importante rapporto di collaborazione con la prestigiosa casa di moda napoletana Kiton, per la quale ho realizzato cene nelle principali città del mondo, cucinando per i loro clienti più importanti. Questa esperienza mi ha spinto a   maturare una cruciale decisione: mi sono infatti accorto come queste persone, che nella vita occupano posizioni di rilievo, siano rimaste attratte dai piatti più semplici, quelli ispirati alla cucina di casa.
Sono un cuoco ischitano, e mi sarebbe dispiaciuto, in fondo, lasciare quest’isola straordinaria, un territorio ricco di materie prime eccellenti, di tradizioni, storia e luoghi di rara bellezza. Un’isola raggiunta ogni anno da persone provenienti da ogni dove, attratte dalla magia di un luogo unico e raro.
Ho deciso, allora, di ricominciare aprendo un ristorante proprio a casa mia. Un luogo del tutto particolare, dove i miei ospiti si possano sentire i veri padroni di casa, accolti e trattati come il Sud è in grado di fare: “Danì Maison”. Una vera e propria casa dove le opere del Maestro Nocera vivono in simbiosi con l’ambiente. I prodotti che utilizzerò in cucina provengono dall’orto della mia Ischia e dai migliori giacimenti enogastronomici campani e italiani e offriranno ai miei ospiti un’esperienza emozionale.

2 commenti

  • Giustino Catalano

    (21 maggio 2016 - 19:45)

    Finalmente. Bentornato Nino. Bentornato Chef!

  • Mariella Boerci

    (23 maggio 2016 - 19:46)

    Non vedevo l’ora, mi mancava troppo la sua meravigliosa pasta e patate. Ma anche tutta la sua cucina, la migliore dell’Isola.
    Bentornato grandissimo Nino!

I commenti sono chiusi.