Nocera Inferiore (Sa), Il Chiostro

Letture: 202

Via L. Ariosto, 25

tel. 081/5172564 cell. 3478198290

simone.dellaporta@libero.it

 

Titolare e birraio dell’azienda agricola “Il Chiostro” è Simone Della Porta, nocerino, 32 anni laureando in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno.

Il Corso Tecnico – Gestionale per  Imprenditori della Birra tenuto a Udine nel 2005 dal prof. Stefano Buiatti titolare della Cattedra di Tecnologia della Produzione della Birra presso la Facoltà di Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Udine e uno stage presso la Caledonian Brewing Co. di Edimburgo sono le esperienze formative di Simone.

Il Chiostro produce birra artigianale rifermentata in bottiglia, questo procedimento, molto laborioso, consente di ottenere un prodotto di gran qualità e completamente naturale. Il sottile strato di lievito adagiato sul fondo della bottiglia è la testimonianza dell’artigianalità della birra. La presenza del lievito consente un controllo batterico eccellente, essendo note le qualità antibiotiche proprie di questo micro-organismo, che conferisce inoltre al gusto della bevanda una continua evoluzione, rendendo così VIVA la birra. 

Il ciclo produttivo consta di 4 fasi: Ammostamento, Filtrazione, Bollitura, Wirpool.

La caratteristica non comune della Birra Artigianale dell’azienda Il Chiostro è data dall’impianto con cui si produce il mosto. Tale impianto è a fuoco diretto e quindi consente la caramellizzazione degli zuccheri, favorendo in tal modo la presenza all’interno della birra finita, di una varietà aromatica e di sapori non riscontrabile in altre birre, anche artigianali, prodotte principalmente con impianti operanti tramite vapore. La stragrande maggioranza degli impianti per la produzione della birra sono alimentati a vapore perché quelli a fuoco diretto sono soggetti a limitazioni per ciò che concerne le autorizzazioni connesse all’installazione, in pratica gli impianti a fuoco diretto possono produrre volumi molto limitati mentre quelli a vapore possono tranquillamente raggiungere dimensioni ragguardevoli.

Ne consegue che la produzione estremamente limitata consente una cura particolare di tutte le fasi del ciclo produttivo e della preventiva e successiva fase di pulizia degl’impianti.

Le Birre

Gold Ale  (bottiglia con capsula nera) alc. 5,5% Vol.

La Gold Ale è una birra “Ibrida”, questo perché fermenta grazie a lieviti Lager usati però a temperature tipiche dell’alta fermentazione. Tale metodo ha origine a San Francisco in California nella storica Anchor Brewing Company.

La Gold Ale non cerca di stupire con speziature o complicazioni, vuole conquistare attraverso la delicatezza, l’equilibrio e la semplicità.

Irish Red Ale (bottiglia con capsula rossa) alc. 6,5% Vol.

La Irish Red Ale è una tipica rossa irlandese, corpo medio luppolatura presente ma che non prevale sul dolce del malto.

Scottish Ale (bottiglia “momentaneamente” senza capsula) alc. 8% Vol.

Questa birra nasce dopo uno stage effettuato presso la Caledonian Brewing Co. Di Edimburgo, Birra di colore Ambrato prodotta con il miglior malto da birra del Regno Unito, rispetto alla tipicità di questo stile ho solo leggermente aumentato la carbonatazione.