Non c’è due senza tre: Francesco Martucci de I Masanielli per una serata di grande pizza a Firenze

Letture: 367
Francesco Martucci Masanielli Firenze
Francesco Martucci Masanielli Firenze

 

di Sabino Berardino

I Masanielli, la pizzeria di Francesco Martucci a Caserta, era nel mirino da tempo: la prima soffiata m’era arrivata da Carlo D’Amato, anni fa, ma m’è riuscito di andarci e di provare le sue pizze solo un paio di mesi fa.
C’ho mangiato una delle migliori margherite della mia lunga foodmilitanza, ho avuto modo di conoscer di persona Francesco, con cui avevo avuto qualche scambio di messaggi su FB, e ne ho approfittato per invitarlo a Firenze.
L’invito si concretizzerà in una serata degustativa, lunedì 13 giugno 2016 h 20,20, sempre da Fratelli Cuore, ristorante bar  pizzeria aperto h24 7/7 nella stazione ferroviaria di Santa Maria Novella che s’avvantaggia anche di uno scorcio panoramico sulla cupola del Duomo di Firenze.

Francesco Martucci Masanielli Firenze pizza
Francesco Martucci Masanielli Firenze pizza

Avremo un menù degustativo fisso  così composto

  • Margherita (Pomodoro san marzano Mozzarella di bufala DOP il Casolare Olio evo koinè monocultivar tondella del matese)
  • Marinara (Pomodoro san marzano Aglio dell’Ufita Origano dei monti Lattari Olio evo raro madonna dell’ulivo)
  • La riccia (Scarola riccia capperi di salina presidio slow food Olive varietà caiazzana Pachino giallo bio Burrata di bufala casa madaio Alici di cetara Olio evo itrana madonna dell’ulivo)
  • Zucca grigliata napoletana Pancetta tesa di pelatello grigio ardesia Fior di latte misto bufala de il casolare Conciato romano Olio evo l’uomo di ferro monocultivar dritta marina palusci

Nero di corbara ( Pomodorino di corbara in acqua e sale Salsiccia a punta di coltello di pelatello grigio ardesia Olio evo carpellese di madonna dell’ulivo – a crudo caciobufala stagionato 2 mesi di casa madaio)

Francesco Martucci Masanielli Firenze margherita
Francesco Martucci Masanielli Firenze margherita

Aggiornamenti su Facebook, le prenotazioni come al solito solo ed esclusivamente online su Eventbrite.
Non c’è due senza tre: dopo Giuseppe Pignalosa di le Parule e Guglielmo Vuolo un altro, molto valido a mio giudizio, pizzaiolo a Firenze.

Un commento

  • Area51

    (28 maggio 2016 - 22:22)

    Francesco è un grande ! Da napoletano mangiavo la pizza a Caserta fatta da lui.

I commenti sono chiusi.