Nova Serra 2013 Greco di Tufo docg

Letture: 96
Nova Serra Greco di Tufo docg

Uva: greco di Tufo
Fascia di prezzo: a 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Eccolo il benchmark vitivinicolo dell’Irpinia che annuncia una 2013 molto interessante sin da queste prime battute. Massimo Di Renzo ha trovato la giusta quadra per questo bianco ottenuto dal vigneto di Montefusco quasi interamente dedicato al Nova Serra: si tratta di un vino molto ricco, in cui le note tipiche del vitigno sono rimodulate da un buon fruttato di pesca e di agrumi.
In bocca è molto fresco, piacevole, lungo, molto preciso, con una chiusura piacevolmente amara. Un Greco che ovviamente ha un’acidità ancora un po’ scissa, destinata a riequilibrarsi nel corso dei prossimi anni. Un cammino molto ben avviato, che conferma l’annata positiva, foriera di ottime prospettive.
Un Greco destinato all’accoppiamento con un ventaglio molto esteso di preparazioni, ben strutturate. Perché la chiave del successo di questo vitigni è proprio questa sua funzione operaia, utile ed essenziale, sempre ben interpretata dalla Mastroberardino che ne ha dettato la cifra e lo stile.
Sede ad Atripalda, Via Manfredi, 75-81. Tel. 0825 614111, fax 0825 614231 www.mastroberardino.com Ettari: 190 di proprietà e 150 in conduzione. Bottiglie prodotte: 2.500.000. Vitigni: aglianico, piedirosso, fiano di Avellino, coda di volpe, greco di Tufo, falanghina, e sciascinoso a Pompei