La Pizzeria dell’Impossibile a Napoli

Letture: 197
Pizzeria dell'Impossibile. I ragazzi all' opera
Pizzeria dell’Impossibile. I ragazzi all’ opera

Pizzeria dell’Impossibile
Via De Blasis 10
Napoli

di Tommaso Esposito

Lo sapete che la pizza napoletana serve anche a questo?
A creare cioè una rete di solidarietà tra giovani con disagio sociale per aprirgli le porte del futuro.
Visitate la Pizzeria dell’Impossibile in via De Blasis 10 nella zona dei Decumani, per intenderci una parallela di Via dei Tribunali, e ve ne renderete conto.

Pizzeria dell'Impossibile L'ingresso
Pizzeria dell’Impossibile L’ingresso
Pizzeria dell'Impossibile.
Pizzeria dell’Impossibile.

Qui vige e si pratica il motto Finché c’è Pizza c’è Speranza.

Pizzeria dell'Impossibile. Il motto
Pizzeria dell’Impossibile. Il motto

Un’impastatrice per impastare, cassetti per lievitare, un bancone per ammaccare, ogliare, pomodoro e fiordilatte per guarnire, pale per infornare nel fuoco del Vesuvio.
Poi c’è il maestro Gennaro Gattimolo che dà istruzioni e guida il gruppo di ragazzi, massimo sette per volta, che vogliono diventare fornai o pizzaioli da grandi.

Pizzeria dell' Impossibile. I ragazzi all'opera
Pizzeria dell’ Impossibile. I ragazzi all’opera
Pizzeria dell'Impossibile I ragazzi all'opera
Pizzeria dell’Impossibile I ragazzi all’opera

Hanno tra i sedici e i 18 anni, provengono chi da Nisida, chi da Airola, chi dalle tante case famiglia che ospitano ragazzi che hanno sbagliato, commesso un errore. Scugnizzi, insomma.

Pizzeria  dell'Impossibile. I ragazzi all'opera
Pizzeria dell’Impossibile. I ragazzi all’opera
Pizzeria dell'Impossibile.  I ragazzi all'opera
Pizzeria dell’Impossibile. I ragazzi all’opera
Pizzeria dell'Impossibile. I ragazzi all'opera
Pizzeria dell’Impossibile. I ragazzi all’opera

E proprio così, Scugnizzi, si chiama l’Associazione onlus che gestisce questo luogo in collaborazione con il Centro Giustizia Minorile.

Pizzeria dell'Impossibile.
Pizzeria dell’Impossibile.

Il Comune di Napoli ha messo a disposizione i locali che tra l’altro a mezzogiorno si aprono per offrire, in una sorta di mensa popolare, i buoni pizza per chi ha fame.

Pizzeria dell'Impossibile a Napoli
Pizzeria dell’Impossibile a Napoli

Più o meno è come se fosse una Pizza Sospesa per chi vuole mangiare e non ha soldi.
Antonio Franco, il presidente di Scugnizzi, è entusiasta e così pure la criminologa Olga Migliaccio che stanno lì a sorvegliare che tutto il percorso di addestramento proceda nel modo migliore.

Pizzeria dell'Impossibile. Il presidente Antonio Franco
Pizzeria dell’Impossibile. Il presidente Antonio Franco

Per loro la palestra che fanno i ragazzi lavorando di gomito e di mani, impolverandosi con la farina, macchiandosi con il pomodoro e con l’olio è la più bella del mondo.
E, a dire il vero, i risultati nel piatto non sono male.

Pizzeria dell'Impossibile. La pizza margherita
Pizzeria dell’Impossibile. La pizza margherita

La pizza ha un buona faccia e il boccone non tradisce.
Non è a’ rota e carro, ma le dimensioni di una pizza popolare ce le ha tutte.
Così come ti aspetti e vorresti.

Pizzeria dell'Impossibile. La pizza margherita
Pizzeria dell’Impossibile. La pizza margherita
Pizzeria dell'Impossibile. La pizza margherita
Pizzeria dell’Impossibile. La pizza margherita

La più contenta di tutti da parte sua è Francesca Santoro, responsabile marketing dei Fratelli La Bufala finanziatori del progetto insieme ad altri sponsor campani.
Per lei il massimo dei risultati raggiunti è stato quello di trovare un lavoro vero a questi ragazzi presso le pizzerie della loro catena in tutta Italia.

Pizzeria dell'Impossibile Antonio Franco lga Migliaccio Gennaro Gattimolo
Pizzeria dell’Impossibile Antonio Franco lga Migliaccio Gennaro Gattimolo

Insomma finché c’è Pizza qui non c’è solo speranza, ma anche certezze.
Niente è impossibile nella Pizzeria dell’Impossibile