Ogni donna mangia almeno un chilo di rossetto…anche il lipstick diventa biologico

Letture: 297
Anche il rossetto biologico?

Una donna mangia, nella sua vita, circa un chilo di rossetto, ovvero il 70% di quello che mette sulle labbra. E anche l’uomo, pur non usandolo, spesso lo mangia…


Dunque il lipstick è come cibo, e allo stesso modo dell’alimentazione che vede il settore biologico in costante crescita, anche per questo belletto, fra i più amati dalle donne, si affacciano sul mercato alternative naturaliste prive di sostanze sintetiche.
Non che mangiare il rossetto sia pericoloso per la salute «perchè i cosmetici tradizionali in commercio, preparati con
ingredienti di sintesi, quali siliconi, cere, olii, coloranti o conservanti, sono tutti sottoposti a rigorosi test di sicurezza», spiega
Silvia Gatti, docente al Master in Scienze e tecnologie cosmetiche all’Università di Siena.

«Ma ha senso mangiare cibi biologici e poi mettersi sulle labbra rossetti con sostanze sintetiche?», si chiede invece
Giuseppe Montalto, fitocosmetologo e direttore tecnico della Montalto Natura, azienda specializzata che ha lanciato la linea di
rossetti “Natural Make Up”, primo lipstick italiano naturale certificato biologico dall’ente CCPB. «I cosmetici sono senza
dubbio cibo per la pelle – aggiunge Montalto – ed è quindi importante che siano formulati con materie prime naturali e
biologiche. Come un cibo o un vestito, anche per i cosmetici è importante la qualità. Per questo abbiamo scelto di utilizzare
solo materie prime ed estratti vegetali da filiera controllata, provenienti da piante selvatiche o di origine biologica e
biodinamica».

Fonte Adn Kronos

2 commenti

  • Luciano Pignataro

    (27 giugno 2010 - 19:27)

    Caro Maffi…sei esentato da ogni commento
    Grazie:-)

  • Giancarlo maffi

    (27 giugno 2010 - 21:05)

    Bello . Il vaticanista Pignataro mi impedisce di esprimere la mia forbita opinione. Che sia passato anche lui dallo studio previti , prima di divenare ehm … Giornalista Professionista:-))

I commenti sono chiusi.