Omicidio Vassallo. Quattro anni fa un sindaco gli organizzò un funerale in piazza

Letture: 167
2006: c'era chi già si augurava la morte di Vassallo

Il manifesto che vedete non è di oggi. Ma di quattro anni fa. Fu l’allora sindaco di Omignano, un paese vicino Pollica, ad organizzare un finto funerale in piazza.

Con un linguaggio greve, volgare, violento, l’allora sindaco De Marco, nel frattempo scomparso, annunciava la morte di Vassallo.
Angelo ne fu preoccupato e scrisse una lettera di denuncia al ministero dell’Interno.
Altro dunque che Cilento isola felice: arma la mano di un killer chi isola la vittima, la sbeffeggia, la ridicolizza.
Vassallo era nemico del partito del cemento.

Ma voglio darvi anche una immagine della fiaccolata di solidarietà in corso mentre scrivo.

10 commenti

  • Carmelo Corona

    (7 settembre 2010 - 20:45)

    Da non crederci…

  • denny

    (7 settembre 2010 - 22:30)

    E’ raccapricciante….non ci sono parole per commentare certi personaggi che si nascondono dietro un finto ma premonitore necrologio……che gente!!!!

  • Valerio Metronio

    (7 settembre 2010 - 22:35)

    Starno che quando questi atti vengono compiuti contro Berlusconi non si scandalizza nessuno! La democrazia dei “2 pesi – 2 misure”!

    • vitotel

      (8 settembre 2010 - 12:13)

      Non mischiare il diavolo e l’acqua santa! Vassallo era una persona onesta e per bene.

  • luigi grimaldi

    (7 settembre 2010 - 23:40)

    No, scusa Valerio. Ma questa non l’ho capita
    Vuoi dire che siccome per Berlusconi non si scandalizza nessuno allora questi hanno fatto bene a fare il funerale anticipato a Vassallo?

  • Tommaso Esposito

    (8 settembre 2010 - 00:11)

    Stasera io c’ero ad Acciaroli.

  • lidia

    (8 settembre 2010 - 06:40)

    Non ho parole…solo rabbia e sgomento…e paura di vivere in mondo come questo!!

  • patrizia malanga

    (8 settembre 2010 - 11:34)

    la cosa vergognosa è che amministratori pubblici, che dovrebbero dare il buon esempio, adottino un tale linguaggio e ricorrano a queste nefandezze! Non siamo in democrazia ma qui regna l’anarchia più totale e ,cosa ancora più grave , i mandanti e/o gli esecutori di tale aberrazione non vengono mai perseguiti

  • Valerio

    (8 settembre 2010 - 13:28)

    de marco ….INTERVENTO MODERATO

  • Renato Abate

    (9 settembre 2010 - 16:56)

    onore all’eroe Vassallo perchè è di eroismo che si deve parlare essendo una delle tante , troppe vittime cadute nella battaglia contro la malavita organizzata .
    Temo che il sacrificio di questo Eroe , come sempre avviene , verrà celebrato solo per poco tempo e non servirà invece da monito e da sprone al nostro Governo per adottare misure drastiche ed eccezionali per combattere questo cancro che impedisce al nostro bellissimo territorio ogni sorta di sviluppo .
    Addio Sindaco esempio di lealtà e rigore morale e condoglianze alla sua Famiglia .

I commenti sono chiusi.