Orazio 2003 Beneventano igt

Letture: 53

FONTANAVECCHIA
Uva: aglianico (60%), cabernet sauvignon (40%)
Fascia di prezzo: da 15 a 20 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Più volte abbiamo parlato dei vini di Libero Rillo ma all’improvviso ci accorgiamo che su questo sito mai abbiamo tessuto le lodi di una delle bottiglie storiche dell’azienda torrecusana, sicuramente quella che circa dieci anni addietro ha dato il là alla rivoluzione in cantina, tanto che alla stessa venne dato il nome stesso del papà di libero, Orazio. La versione 2003 già nella lontana primavera del 2006 si presentava pronta ed elegante, come mostra la medaglia d’argento ottenuta in quella edizione della ‘Selezione del sindaco’, la rassegna enologica internazionale promossa dalle ‘Città del Vino’. Ora, dopo oltre due anni e mezzo, ci troviamo di fronte ad un rosso impeccabile, a cui la lunga sosta in vetro ha fatto veramente bene. Un calice di grande austerità con notevoli tratti di eleganza. L’armonia al palato è frutto del lungo riposo nonché della presenza del cabernet, la cui presenza si evidenzia al naso con l’ancora marcata percezione di note vegetali che si accompagnano alle noti di ciliegie e marasche che ci riconducono alla bella trama rossa del colore, ancora fitto ed impenetrabile. Domenica scorsa, in occasione della giornata dell’olio proposta a Cerreto Sannita dalla delegazione sannita dell’Ais guidata da Maria Grazia De Luca, lo abbiamo degustato in compagnia dell’ottimo agnello e patate al forno della Trattoria Masella, dove ci aveva dirottato l’appassionato Michele Giordano. La carne e le patate ben cucinate da Dino arrivavano da Pietraroja, una delle roccaforti delle tipicità sannite (la patria del rinomato prosciutto). Eppure tutto quel gran sapore ha dovuto lavorare non poco per reggere il confronto con questo rosso che nel finale è emerso con grande persistenza e noti speziate di ampio ventaglio. Un vino per grandi piatti ma anche da degustare da solo in un grigio pomeriggio invernale, in compagnia del calore di un bel camino.
Scheda di Pasquale Carlo

Sede a Torrecuso, via Fontanavecchia
Tel. e fax 0824.876275
Sito: http://www.fontanavecchia.info
Email: info@fontanavecchia.info
Enologo: Angelo Pizzi
Bottiglie prodotte: 120.000
Ettari: 9 di proprietà
Vitigni: aglianico, cabernet sauvignon, piedirosso, falanghina, coda di volpe