Orecchiette allo scarpariello

Letture: 162

Se si ha a disposizione una buona salsa di pomodoro (di quelle che necessitano di pochi minuti di cottura) e  della ottima pasta artigianale, con l’amido che cattura il sugo come fa un magnete con dei chiodi, allora è facile che venga voglia di aggiungervi un po’ di formaggio (meglio se di più tipi) per far venire fuori uno dei piatti più semplici ma confortevoli della cucina napoletana: lo scarpariello. Su questo sito siamo ormai a riferimenti enciclopedici per numero ed esempi, quindi è a quelli che rimandiamo per etimologia della parola e altre ricette. Qui di seguito la variante con le orecchiette artigianali pugliesi.

Orecchiette allo scarpariello

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di orecchiette (meglio se artigianali)
  • 500 gr di salsa di pomodoro (pelati o, preferibilmente, passata)
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 gr di cacioricotta
  • 150 gr di caciocavallo
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Far imbiondire lo spicchio d'aglio nella padella di cottura (e mantecatura, quindi bella alta e larga).
Toglierlo prima che bruci e versarvi la salsa di pomodoro: meglio la passata, altrimenti vanno bene anche i pelati, ma schiacciati perbenino con una forchetta.
Lasciare cuocere per una decina di minuti.
Nel frattempo, mettere a bollire l'acqua e lasciar cuocere le orecchiette.
Un minuto prima di scolare la pasta aggiungere alla salsa il caciocavallo tagliato a dadini.
Unirvi le orecchiette e i formaggi grattugiati, mantecando per un paio di minuti.
A piacere macinarvi su un po' di pepe, prima di servire.

Vini abbinati: Nero di Troia