Paccari con salsiccia e friarielli

Letture: 1462

Una ricetta – al solito – semplice e veloce ma molto riuscita e senza grasso in eccesso grazie alla carne di bufalo. Un bel contrasto con la freschezza dei friarielli (peperoncini verdi). Qualche goccia di succo di limone darà la spinta giusta, evitando l’effetto “seduto” di molti primi piatti a base di carne.

I friarielli

 

 

Gli ingredienti

 

In una padella larga lasciate imbiondire le rondelle sottili di mezza cipolla bianca. Tagliate di lungo le salsicce di bufalo ed estraetene tutta la carne dal budello. Fatela poi rosolare lentamente nell’olio con la cipolla. Nel frattempo ripulite dei semi i peperoncini, lasciandone 3 o 4 interi da parte e tagliuzzateli in rondelle sottili. Quando la salsiccia si è asciugata aggiungete i peperoncini e fate insaporire insieme per pochi minuti.

L’intingolo in cottura

A parte preparate un’emulsione con 2 cucchiaio di olio, qualche goccia di succo di limone e le foglie di basilico fresco; aggiungete i rimanenti peperoncini e frullate tutto al mixer. Unite l’emulsione alle salsicce e mescolate a fuoco alto per un minuto. Scolate i paccheri, versateli nella padella con l’intingolo e spadellate per un altro minuto prima di servire.

Virginia Di Falco

Paccheri con salsiccia di bufala e friarielli

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di paccheri
  • 200 gr di peperoncini verdi
  • 4 salsicce di bufalo
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • qualche foglia di (ultimo) basilico
  • il succo di ½ limone
  • ½ cipolla bianca

Preparazione

In una padella larga lasciate imbiondire le rondelle sottili di mezza cipolla bianca.

Tagliate di lungo le salsicce di bufalo ed estraetene tutta la carne dal budello.

Fatela poi rosolare lentamente nell'olio con la cipolla.

Nel frattempo ripulite dei semi i peperoncini, lasciandone 3 o 4 interi da parte e tagliuzzateli in rondelle sottili.

Quando la salsiccia si è asciugata aggiungete i peperoncini e fate insaporire insieme per pochi minuti.

Vini abbinati: Fiano del Cilento

3 commenti

  • rita

    (29 ottobre 2011 - 15:52)

    E pensare che somiglia molto ad una ricetta che mi ha svelato una mia carissima amica; la differenza sta nella salsiccia che è di maiale e nella mancanza di limone.
    Stavolta cara Virginia questa non è una ricetta inedita, mi dispiace!
    Comunque buonissima anche con le tagliatelle. :-)

  • Virginia

    (29 ottobre 2011 - 15:56)

    carissima. di inedito con i peperoncini verdi nelle mie proposte non c’è più nulla! io li uso ovunque, dall’insalata al sorbetto. E, con il finocchietto fresco anche con gli spaghetti con le alici. Alla prossima allora ;-)

    • Lello Tornatore

      (29 ottobre 2011 - 18:38)

      Bravissima Virginia, prova a metterli nella …cacio e pepe ;-))

I commenti sono chiusi.