Paestum. Seliano

Letture: 43

Via Seliano
Tel. 0828.723634
Fax 0828 .724544
E-mail: seliano@agriturismoseliano.it
Sito web: www.agriturismoseliano.it
Apertura: chiuso dal primo novembre al 27 dicembre e dal 7 gennaio al 28 febbraio
Carte di credito: Visa, Mastercard, Diners
Lingue parlate: inglese, francese, tedesco, spagnolo, fiammingo
Posti letto: 30 in quattordici stanze
Telefono e tv in camera: no

Immerso nel verde e nel silenzio, vicinissimo ai templi di Paestum, l’agriturismo sorge su un antico borgo del ‘700 recentemente ristrutturato rispettando l’aspetto originale. Sia nel casale che nella foresteria, infatti, si respira un’atmosfera rustica e accogliente che diviene ancora più caratteristica nelle 14 stanze impreziosite da arredi d’epoca di raffinata semplicità. La struttura, estesa su un’area di 80 ettari e arricchita dalla vicinanza di testimonianze storiche e archeologiche, è un antico insediamento che, fin dal periodo borbonico, appartiene ai Baroni Bellelli, alla cui famiglia l’impressionista francese Edgar Degas intitolò un suo celebre dipinto, oggi conservato nel Museo D’Orsay di Parigi.

Ristorante
Aperto tutto l’anno, soltanto su prenotazione
Coperti: 50
Prezzo: 27 euro a menù fisso
Cucina tipica della Piana del Sele. A curarne la gestione sono gli stessi proprietari che seguono l’antica tradizione familiare. I cibi sono preparati con prodotti biologici provenienti dalle aziende agricole Bellelli. L’agriturismo è uno dei pochi posti al mondo dove è possibile mangiare la carne bufalina e il cosciotto di vitello al forno, accompagnato con contorni di peperoni gratinati o melanzane “spaccatelle”. Da assaggiare, tra i primi, le lasagne alla verdure oppure il risotto proposto con provola e pomodorini o con le zucchine e i fiori di zucca. E ancora la crostata di tagliolini, i paccheri con pomodori gratinati e gli scialatielli zucchini ricotta.

Altre notizie
Nell’azienda, dotata di un esteso uliveto dal quale si ricava un ottimo olio; si allevano bufale, cavalli e animali da cortile e si producono prodotti ortofrutticoli ed ortaggi. Possibile acquistare marmellate, sottoli e limoncello, oltre ad aceto, olio e nocino. Dalle 600 bufale si ricavano mozzarelle, ricotte e altri formaggi tipici.

Dotazioni
La struttura è dotata di piscina e di moderne scuderie con 10 cavalli con i quali gli ospiti possono far pratica nel maneggio, approfondire la tecnica equestre del tondino con istruttori esperti e fare passeggiate alla riscoperta della natura, in aperta campagna o lungo il bagnasciuga del litorale di Paestum. Per i più bravi, inoltre, è disponibile anche un campo ad ostacoli, sede del Concorso Ippico Nazionale “Città di Paestum”. E’ possibile assistere alla lavorazione della mozzarella di bufala e alla mungitura. Alle donne, invece, sono riservati i corsi di cucina tenuti direttamente dalla padrona di casa.