Paestum, serata alsaziana dell’Ais Cilento con Lucia Pintore

Letture: 169
Foto ricordo

Foto ricordo al termine della serata sui Vini d’Alsazia organizzata all’Hotel Cerere di Paestum che ha registrato il tutto esaurito e tanti ospiti Ais tra cui il delegato della Penisola Sorrentina Gigi Di Fiore e il presidente dell’Amira Paestum Diodato Buonora: alla mia sinistra la delegata Ais Cilento Maria Sarnataro, Lucia Pintore e il gruppo di servizio. Alla mia destra, i sommelier neo diplomati: Franco Napoleone, Silvana Ciao, Sergio Cavallaro, Giuseppe Li Santi, Roberto Russo, Andrea Tortora, Antonio Vicedomini, Gaetano Zunno, Pietro Filippo De Luca, Lorella Marotta, Genesio Torre, Lyllian Mele, Rossano Laiacona, Roberto Gigantino. Tra i neosommelier, anche i cari amici maitre Cavallaro e Napoleone, entrambi componenti delle commissioni di Vini Buoni d’Italia del Touring Club per Campania, Basilicata e Calabria.

La serata è stata condotta da una grande professionista: Lucia Pintore, prima donna a vincere il titolo di Sommelier d’Italia nel 1989. Lucia è sarda ma vive da molti anni in provincia di Avellino perché è sposata all’enologo Angelo Valentino. I vini in degustazione sono stati quelli del Domain Zind-Humbrecht (Riesling Gueberschwihr 2005, Riesling Grand Cru Brand 2005, Pinot Gris Clos Windsbuhl 2004 e Pinot Gris Clos Winsbuhl Vendage Tardive 2000) e del Domain Hugel et Fils (Gewurztraminer Tradition 2006, Gewurztraminer Vendage Tardive 2002 e Gewurztraminer Selection Grains Nobles 1998)