Palinuro, i liquori di Tradizioni Cilentane

Letture: 231

Punti vendita a Palinuro via Indipendenza, 86 e a Marina di Camerota, via Lungomare Triste, 86. Laboratorio a via Belvedere a Caprioli di Palinuro
Tel e fax 0974.938211


www.tradizionicilentane.it
Il Cilento è un grande erbario a cielo aperto, ogni collina ha la sua essenza da raccogliere e mettere in bottiglia. Dal sottobosco dei monti più alti della Campania alla macchia mediterranea della costa, frutti e odori secondo una tradizione ormai da tempo consolidata che Aniello D’Angelo lavora senza macchinari e additivi, con la possibilità per turisti e visitatori di acquistare prodotti tipici nel negozio aperto nel cuore di Palinuro. Limone, arancia, blend di agrumi e mandarino costituiscono il must, a seguire le fragoline di bosco, l’amaro alle foglie di olivo considerate antitossiche, diuretiche e anticolesterolo, il nocillo, il liquore di liquirizia che tradisce l’influenza calabrese sul territorio, ancora di more, di mirto, di alloro, di finoscchietto e di corbezzolo. La gamma prevede anche il rosolio, il liquore di carruba (sciuscielle in dialetto), il liquore di crema al cacao e peperoncino, la crema di limone e la crema di melone, le grappe ottenute con le vinacce di vitigni autoctoni campani, e ancora il repertorio di babà con la crema di limone, al liquore di agrumi, al ruhm, al limoncello, alle fragole di bosco.

Una bella sorpresa per chi ama i fine pasto robusti di un tempo e un aperitivo ghiacciato davanti al sole che non tramonta mai nelle belle e indolenti estati cilentane.