Palma Campania, 9 giugno. Nasce l’Alleanza Slow Food tra Produttori, Ristoratori ed Esercenti del settore agroalimentare

Letture: 122


Il progetto è a cura di Slow Food Campania, Condotta Agro Nolano,
Comune di Palma Campania e Confcommercio Palma Campania

Lunedì 9 giugno alle ore 15,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Palma Campania (Na) prenderanno il via i lavori per la costituzione dell’Alleanza Slow Food tra produttori, ristoratori ed esercenti del settore agroalimentare presenti sul territorio comunale di Palma Campania.

La rete, ideata dal Comune di Palma Campania, dall’Associazione Slow Food Campania con la locale Condotta dell’Agro Nolano e da Confcommercio Palma Campania, avrà l’obiettivo di rafforzare l’identità delle produzioni locali e delle proposte del settore “food”, restituendo i primi risultati nell’ambito dell’edizione 2014 della Festa delle Tradizioni Contadine Palmesi in programma a ottobre.

All’incontro parteciperanno il Sindaco di Palma Campania, Vincenzo Carbone; l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Palma Campania, Nello Donnarumma; il Presidente di Confcommercio Palma Campania, Antonio Mattiello; Gianna De Lucia, in rappresentanza della Segreteria Regionale di Slow Food Campania; Gianluca Napolitano, Fiduciario Slow Food Agro Nolano.

Nel corso dell’appuntamento saranno proposti il Disciplinare dell’Alleanza e il piano di comunicazione nel quale saranno coinvolti quanti decideranno di aderire alla rete. L’incontro ha inoltre la volontà di censire la biodiversità del territorio e raccogliere informazioni su quanto già posto in essere da ristoratori, bar, pub, pizzerie, pasticcerie e gastronomie al fine di valorizzarla.

Successivamente saranno programmati altri appuntamenti presso le sedi dei locali aderenti con lo scopo di degustare e individuare le migliori materie prime per realizzare le proposte gastronomiche da promuovere attraverso l’Alleanza. In questa seconda fase saranno coinvolti anche i produttori dei Presìdi Slow Food e delle Comunità del Cibo di Terra Madre in Campania.

«E’ un appuntamento fondamentale per rilanciare le attività produttive del territorio e, in particolare, il settore enogastronomico che può rappresentare un punto di forza per Palma Campania – sostiene il Sindaco, Vincenzo Carbone. – è un’occasione da non perdere per tutti i commercianti del settore che invito quindi a partecipare in massa».

«La presenza di Slow Food rappresenta una garanzia per il progetto – afferma Antonio Mattiello, Presidente di Confcommercio Palma Campania. – Vogliamo che Palma abbia dei piatti tipici da proporre ad un pubblico sempre più vasto. Solo con la partecipazione di tutti potremo scrivere un vero e proprio disciplinare di ricette e piatti tipici palmesi».

Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata, sintetizza: «La sensibilità verso le produzioni locali e la centralità del cibo mostrata dall’Amministrazione Comunale e dalla Confcommercio di Palma Campania rafforza l’idea che Slow Food sostiene da sempre, ovvero che i cittadini debbano ritornare a sentirsi Comunità del Cibo e, in funzione di ciò, “comunità di destino” di cui il Piacere è un elemento fondante».