La novità dell’estate cilentana: Agri-bio panettone con gelato di Macellaro & Crivella

Letture: 134
Crivella e Macellaro con il loro bio panettone

di Maura Ciociano

Panettone con gelato agri bio di Crivella e Macellaro. Ci siamo quasi, sta arrivando il panettone day  e a Sapri è davvero tutto pronto.  Gli stravaganti Pietro Macellaro, Maestro Pasticcere ed  Enzo Crivella, maestro gelatiere, hanno presentato  l’Agri-bio panettone.

Il panettone di Macellaro (che quest’anno ha vinto il Premio 3 Torte nella Guida alle Pasticcerie del Gambero Rosso) è un prodotto d’eccellenz,a realizzato con il grano carosella, l’acqua del Monte Cervati e il lievito madre, il burro di bufala,  gli aromi naturali, il fico bianco  e i canditi prodotti in azienda e l’olio extravergine di oliva bio.  Pietro fa lievitare il panettone per circa 48 ore.  La lievitazione prescelta consente di produrre anidride carbonica in quantità adeguata per far aumentare di 3 o  4 volte il volume della pasta.

Gli agri-bio panettoni pronti per la cottura

Il gelato di Crivella – vincitore del Premio Gelateria dell’Anno  Gastronauta 2013 – è realizzato con materie prime naturali, con il latte Nobile e i prodotti del Cilento.  C’è il gusto Cilento con miele, noci e fichi: straordinario!

Crivella e Macellaro davanti alla Gelateria di Sapri

Insieme questi due  prodotti sono davvero l’eccellenza dolce del Cilento che si incontra e si fonde in un prodotto artigianale straordinario. I Maestri ne hanno realizzato anche una versione più piccola e carina: il panettoncino, da gustare a colazione o per la merenda, al posto della solita brioche. L’ennesimo abbinamento originale per festeggiare anche d’estate con il dolce natalizio per eccellenza sull’onda di una provocazione (diventata ormai una divertente consuetudine estiva)  lanciata dal Gastronauta qualche anno fa.

I due Maestri sul Lungomare di Sapri

2 commenti

  • Antonio D'Agosto

    (16 agosto 2014 - 17:43)

    Brava Maura Ciociano, il tuo articolo è semplice e lineare, come al solito fa venire la voglia di mettersi in macchina e andare da Enzo Crivella ad assaggiare due perle del Cilento: il Panettone di Pietro Macellaro e il Gelato di Enzo Crivella…due bontà in un boccone solo.

  • marella

    (16 agosto 2014 - 17:44)

    Questo prodotto è il vero inno del Parco,racchiude il meglio del territorio!

I commenti sono chiusi.