Paolo Casagrande, una cucina espressa fatta di prodotti locali e di grande qualità.

7/6/2017 1.1 MILA

di Antonella Petitti

Da Barcellona è arrivato anche Paolo Casagrande a LSDM10. Veneto, ma ormai chef di punta della cucina catalana, con all’attivo almeno una quindicina di consulenze. Anche la sua (ovviamente) una cucina espressa fatta di prodotti locali di grande qualità, dove fanno capolino con piacere anche le eccellenze italiane.

Con Lasarte conquista le prime tre stelle della città catalana, giocando con i colori e sapori. Al congresso pestano ha portato una insalata di mare. Vi abbina la mozzarella di bufala, una spuma di peperone verde piccante e della salsa tonnata.

Il primo piatto di Paolo Casagrande per LSDM10. Foto di Francesca Massa.

Il primo piatto di Paolo Casagrande per LSDM10. Foto di Francesca Massa.

A seguire un sorbetto con fragole e Campari, crema d’arancio e polvere di mozzarella. E nonostante i suoi piatti di grande equilibrio, ci tiene a sottolineare “la mozzarella è un prodotto italiano di cui andare molto fieri e assolutamente da provare sul posto”. Anche in Spagna è ritornata una cucina più attenta alle identità locali ed ai prodotti tipici, “ma una delle cose più importanti che ricerchiamo a Lasarte è che la gente si diverta quando si siede alla nostra tavola”. Un modo per sottolineare un altro concetto che emerge, a latere dei temi principali, ovvero il bisogno di maggiore informalità.

Il sorbetto presentato da Paolo Casagrande ad LSDM10. Foto di Francesca Massa

Il sorbetto presentato da Paolo Casagrande ad LSDM10. Foto di Francesca Massa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *