Paolo Gramaglia | Oplontis, la pizza fritta diventa un dolce

10/11/2016 817

Oplontis
Oplontis

La Pizza Fritta “Oplontis” è una pizza fritta dolce ispirata dalla Cassata Oplontis, con ricotta, uva passa, spezie, miele e frutta candita. La Cassata Oplontis è all’ omonimo dolce raffigurato ad Oplonti sulle mura della villa di Poppea Sabina, seconda moglie dell’ imperatore Nerone.

registrato su www.mysocialrecipe.com

"OPLONTIS" la pizza fritta diventa un dolce

Ricetta di Chef Paolo Gramaglia, Ristorante President, Pompei

  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per Per 10 persone persone

  • 1,7 kg di farina
  • 2 panetti di lievito
  • 1 litro d'acqua
  • 1 Kg di ricotta di pecora
  • n. 4 cucchiai di Miele
  • kg 1 di provola
  • 20 gherigli di noci di Sorrento
  • arancio fresco
  • menta
  • canditi di arancio, cedro, limone a tocchetti
  • sale e pepe q.b.
  • olio per la frittura
  • Prodotti utilizzati
  • olio per la frittura OLITALIA-Fridor-

Preparazione

Insaporire la ricotta con 4 cucchiai di miele e una spolverata di pepe nero.
Sciogliere il lievito nell' acqua con la farina e il sale, iniziare a lavorare il composto e procedere energicamente, aggiungendo la farina poco alla volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Lasciamo lievitare per due o tre ore coprendo l’impasto con un canovaccio umido. Non appena i panetti saranno lievitati, stendiamoli in modo da guarnirli con il ripieno: aggiungere ricotta dolce al miele e pepe provola, buccia di arancia grattugiata, sei o sette canditi, mezzo gheriglio di noce una fogliolina di menta, poco pepe macinato al momento.
Chiudiamo i bordi a mo' di calzone e riscaldiamo l' olio, nel quale friggeremo le pizze ripiene per poco più di un minuto o almeno fino a quando l' impasto si sarà dorato. Adagiare su carta e servire.
Tempo di preparazione: 3 ore