Parco Nazionale delle Cinque Terre: nato il Consorzio Cinque Terre Sciacchetrà

Letture: 164
grappoli di sciacchetrà – immagine tratta da www.ilsecoloxix.it

CONSORZIO “CINQUETERRE SCIACCHETRA’”

Il 31 gennaio 2014 nella sede del Parco Nazionale delle Cinque Terre si è stipulato l’atto notarile della nascita del Consorzio “Cinque Terre Sciacchetrà” tra quindici produttori del Passito locale.

Hanno aderito all’iniziativa:

Az. Agr.” Albana La Torre” in località Campiglia                                                                  www.sciacchetrlatorre.com

Az. Agr.” Possa”  a Riomaggiore                                                                                                www.possa.it

“Cantine Litan” a Riomaggiore                                                                                                  www.litan.it

Az. Agr. Riccardo Fino a Riomaggiore                                                                                     1963riccardo@gmail.com

Walter De Battè a Riomaggiore                                                                                                 walter.debatte@gmail.com

Az. Agr. Capellini Luciano in località Volastra                                                                        www.vinbun.it

Az. Agr. Arrigoni Riccardo in località Volastra                                                                        www.awf2000.com

Az. Agr.” Forlini Cappellini” a Manarola                                                                                  www.forlinicappellini.it

Az. Agr. “Burrasca” a Manarola                                                                                                   www.burasca.com

Luciano De Battè a Manarola                                                                                                       sito in costruzione

Az. Agricola “La Polenza” a Corniglia                                                                                         www.lapolenza.com

Az. Agricola “Cheo” a Vernazza                                                                                                   bartolocheo@gmail.com

Impresa Agr. “Buranco” a Monterosso al Mare                                                                        www.burancocinqueterre.it

“Cantine Sassarini” a Monterosso al Mare                                                                                 www.sassarini5terre.it

Az. Agr. “Begasti” a Monterosso al Mare                                                                                    www.begasti.it

Le finalità del Consorzio sono quelle di promuovere lo Sciacchetrà sul mercato interno, nazionale ed internazionale, facendo conoscere le tradizioni e la storia e dei singoli consorziati e delle Cinque Terre, là dove i produttori hanno un ruolo cruciale nel preservare il territorio e  mantenendo un rapporto con tutte le Istituzioni.

Il Presidente eletto all’unanimità è il Professore Bartolomeo Lercari dell’Az. Agr. Cheo , suo Vice Cappellini Giacomo dell’Az. Agr. Forlini Cappellini.

I membri che compongono il Consiglio di Amministrazione sono:

Heidy Bonanini dell’Az. Agr. Possa

Maria Beghi dell’Az. Agr. Albana La Torre

Marzia Ratti delle Cantine Sassarini

Tra i primi impegni è prevista una giornata – dibattito dedicata allo Sciacchetrà con degustazione dei prodotti consorziati il giorno 10 marzo 2014 presso l’hotel Cavalieri Hilton di Roma alle ore 17:00, patrocinata da Franco Maria Ricci della Fondazione Italiana Sommelier, nel mese di Agosto si riproporrà il Festival dello Sciacchetrà  in uno dei borghi delle Cinque Terre.

 

consosciac@gmail.com


3 commenti

  • Fabrizio Scarpato

    (12 febbraio 2014 - 11:45)

    Ci sono tutti. O quasi. Ne manca uno, forse più riservato. Ci sono persone di straordinaria capacità visionaria e amorevole radicamento al territorio. Inevitabile augurare buon tutto, anche se il Cavalieri Hilton sembra stridere con una certa idea di bellezza, di lavoro quotidiano, di piccoli grandi gesti fatti per bene, di intima e riservata serenità nel vivere la propria terra.

  • Mondelli Francesco

    (12 febbraio 2014 - 14:35)

    Nel bene è nel male questo è Franco Ricci con la sua neonata fondazione sommelier :ha riflessi pronti e sarà quindi il primo a dare visibilità al nuovo consorzio cui ,penso,tutti gli amanti del vino augureranno ogni bene.PS.Se lo stesso Veronelli ,a cui va un doveroso ricordo nel decimo della sua dipartita,che pur amando passeggiare le vigne ,scrisse anche ,visitando l’AIS Roma,che si augurava un futuro dove in ambienti eleganti sì degustassero ottimi vini ,chi siamo noi per demonizzare l’Hilton e chi lo frequenta?FM.

    • Fabrizio Scarpato

      (12 febbraio 2014 - 16:33)

      Come è naturale, il gruppo di vignaioli è eterogeneo per età e carattere. Alcuni sono talmente esperti, intellettualmente preparati e così intimamente legati alle Cinque Terre che davvero mi riesce difficile pensare che non abbiano ben valutato il tutto. Sono abbondantemente sgamati, insomma. Il mio timore, forse arretrato e non al passo coi tempi, è che si confonda la visiblità di quel vino, e del mondo che rappresenta, con una grande operazione di marketing, di “brandizzazione” del nome sciacchetrà, col rischio di omologare le diversità, col sospetto di un appiattimento qualitativo. Ripeto è una sensazione, quasi uno spunto di riflessione. Non ci sono dubbi che i migliori, perché lì in mezzo ci sono dei maestri dello sciacchetrà, faranno da traino al sistema, che avranno valutato il rischio d’essere fagocitati, garantendosi l’autonomia necessaria, fuori da personalismi, lustrini, portaportismi, nani e ballerine. Quanto a Franco Ricci, beh una volta tanto mi dispiace non esser d’accordo con Veronelli.

I commenti sono chiusi.