Pasta e fave di Pasquetta by Francesco Mondelli

Letture: 130
Pasta e fave

Lo straordinario privilegio di vivere al Sud per chi ama mangiare non sarà mai abbastanza sottolineato. Avere a disposizione materia prima di qualità facilmente reperibile a basso costo e poterla cucinare in allegria grazie ai ricordi e al vissuto quotidiano non ha prezzo.
Metti una Pasquetta in campagna tra tante bottiglie e amici.

Tutto parte dalle fave fresche raccolte in mattinata da Francesco Mondelli. S apre la discussione su cosa fare
Aggiungi un pacco di pasta Leonessa superstite, un giro in giardino per beccare finocchietto, menta o cicoria selvatica spontanee. Olio d’oliva e la “sfraveca” (briciole, residui) di un Provolone del Monaco di dieci anni.

Verdicchio Vigna Novali Moncaro

Un piatto che abbiamo onorato con un bellissimo Verdicchio 2009, una delle poche uve a bacca bianca che non ci fa rimpiangere i bianchi campani.
In dieci minuti di orologio un bel piatto da mezzo pomeriggio di Pasquetta. Semplice e corroborante, pescato dalla sapienza delle nostre mamme.

Pasta e fave

Di

Ingredienti per eravano 15:-) persone

  • 300 g fave fresche
  • 500 g pasta corta
  • 4 cucchiai d'olio d'oliva
  • 1 cipolla
  • cicoria o finocchietto o menta

Preparazione

Mentre cuoce la pasta, sbollentare le fave
Preparare un soffritto di cipolla tagliata finemente non facendola bruciare
Aggiungere le fave
Aggiungere la pasta e la cicoria (meglio il finocchietto)
Saltare in padella
Fuori dal fuoco, la spolverata di provolone del Monaco o altro formaggio stagionato

Vini abbinati: Vigna Novali Verdicchio classico 2009 Moncali

2 commenti

  • enrico malgi

    (22 aprile 2014 - 12:54)

    Magnifico! Bravo Francesco.

  • Carmine Caramante

    (23 aprile 2014 - 11:47)

    Un’ottima scelta culinaria, un’esecuzione magistrale ai fornelli. Materie prime di qualità. Compagnia eccellente. La nobile dimora del caro direttore Luciano. Un mix da 19/20. Onorato di averla assaggiata. Alla prossima.

I commenti sono chiusi.