Pasta e patate con la provola di Luise: la ricetta che fa andare di matto tutti i napoletani!

Letture: 26400
Pasta e patate con la provola di Luise
Pasta e patate con la provola di Luise

Un piatto della tradizione culinaria partenopea che Luise propone secondo la antica ricetta oramai da cinquant’anni. Un vero e proprio cult per la città. Viene servita ancora filante nel tegamino.

su http://www.mysocialrecipe.com

Pasta e patate con la provola di Luise

Di

Ingredienti per Per 4 persone persone

  • n. 4 patate grandi
  • 400 g di pasta mista
  • 200 g di provola di Agerola
  • n. 1 cotenna di maiale
  • Sedano, carote e cipolle q.b.
  • Grana a piacere
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio EVO

Preparazione

Far soffriggere sedano, carota e cipolla in olio extravergine di oliva, aggiungere le patate precedentemente pelate e tagliate a dadini. Lasciare rosolare e aggiungere due bicchieri di acqua. Coprire e cuocere a fuoco lento per quattro ore. A metà cottura aggiungere la cotenna. A processo ultimato, aggiungere la pasta mista versando, man mano che la cottura lo richiede, acqua già portata a bollore. Quando la pasta sarà pronta, aggiungere la provola tagliata a dadini, il formaggio e il pepe.
Tempo di preparazione: 5 ore

11 commenti

  • Gioni73

    (28 novembre 2016 - 22:57)

    Ho capito bene,quattro ore di cottura?Ma sono patate o…palle di piombo?!!

    • Giancarlo

      (29 novembre 2016 - 06:56)

      il ragù di patate.

  • portanova

    (25 gennaio 2017 - 19:29)

    Tempo di preparazione: 5 ore ! Incredibile

  • dada

    (26 gennaio 2017 - 00:32)

    nu maton esagggerat,ricett a nonn!!!! ;-)

  • Gianpaolo

    (26 gennaio 2017 - 12:06)

    Io le patate in genere le cuocio per 12 ore, la pasta di conseguenza per almeno un ora…poi ci attacco i parati alle pareti.. fantastico.

  • Fabiola

    (26 gennaio 2017 - 15:01)

    Scusatemi ma manca il tempo di cottura della provola che in media è di circa un’ora e mezza, altrimenti resta cruda.

  • luciana

    (26 gennaio 2017 - 19:45)

    ma le patate si polverizzano dopo 4 ore di cottura ……anzi vaporizzano e nel piatto cosa resta solo la pasta?

  • Riccardo I.

    (21 febbraio 2017 - 22:18)

    4 ore e 2 bicchieri d’acqua? Tocca usare patate antiaderenti.

  • Marcello

    (22 febbraio 2017 - 09:55)

    che ricetta ridicola

  • Fabiola

    (22 marzo 2017 - 18:04)

    Ritorno dopo qualche tempo su questa ricetta dove avevamo fatto dei commenti. Su questo sito come su altri, a dire il vero, ci prendono per i fondelli. Loro commettono delle inesatezze: errore di scrittura, svista, refuso tipografico(?) e nessuno corregge o chiede scusa. Succede anche su altri siti. Noi siamo i poveri utenti, sciocchi, che ci dobbiamo subire le pubblicità per leggere qualche ricetta. Ma non è meglio come facevamo prima che acquistavamo un sano libro e lo tenevamo a portata di cucina? Cara la mia Jeanne Carola Francesconi o la Marinella Penta de Peppo già i nomi erano altisonanti.

  • luca

    (23 marzo 2017 - 10:30)

    Fabiola(22 marzo 2017 – 18:04)
    “Ma non è meglio come facevamo prima?”
    E(ra) meglio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>