Pastiera day. La pastiera siciliana di Marcello Valentino

Letture: 117
La pastiera siciliana di Marcello Valentino

Pastiera in millefoglie con arancia rossa candita e cioccolato modicano


Ingredienti per 4 porzioni:
200 gr. di frolla tradizionale
100 gr. di frolla al cioccolato (a quella tradizionale unire il 20 % di cacao
amaro)
300g di ricotta di pecora
300 gr. di crema pasticcera tradizionale
80 gr. di arancia rossa candita
300 gr. di grano cotto
2 cucchiai di cioccolato fondente modicano
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaino di cannella in polvere
100 gr, di zucchero semolato
Zucchero al velo q.b.

Procedimento
Stendere le frolle, sovrapporle, piegarle a portafogli, e con un mattarello ristenderle nuovamente fino ad ottenere una variante bicolore (vaniglia e cioccolato).
Con un coppapasta, formare delle cialde e metterle in forno a 180°C per 15 minuti.
Successivamente, in una casseruola unire la crema pasticcera, l´arancia candita a cubettini, il grano cotto, la ricotta setacciata, la cannella, lo zucchero ed amalgamare con un cucchiaio di legno ottenendo così una crema liscia e omogenea.
Con l´aiuto di un sac à poche, iniziare a realizzare la millefoglie alternando cialda bicolore e sbuffo di crema.
Servire guarnendo con dello zucchero al velo vanigliato, una fettina di arancia rossa candita e della granella di cioccolato fondente modicano.

Ho abbinato Moscato di Noto 2006 di Planeta

a cura di Marina Alaimo

3 commenti

  • Stefano Buso

    (3 aprile 2010 - 01:13)

    Marcello ogni volta che apprezzo una tua esecuzione o un tuo piatto penso all’intervista che mi hai rilasciato oltre un anno fa su Vinit magazine. Fortuna da giornalista allo sbaraglio? Il fato? Chissà! Sei grande. Molto, molto bene…

    S.Buso

  • Marcello Valentino

    (3 aprile 2010 - 07:30)

    Caro Stefano, il tuo apprezzamento è motivo di grande soddisfazione.. per me, per il mio lavoro e per la mia Sicilia! Grazie di cuore

  • Elly

    (3 aprile 2010 - 08:56)

    Marcello da Ischitana che devo dire…una bella rivisitazione , anche se io non userei la crema pasticcere aggiungerei un pochino di millefiori in modo che mangiandola mi dia la sensazione della vera pastiera. Un abbraccio. Ciao!

I commenti sono chiusi.