Per Eva 2008 Costa d’Amalfi doc

Letture: 61
PerEva 2008

TENUTA SAN FRANCESCO

Uve: falanghina 65%, ginestra 30%, pepella 5%
Fascia di prezzo: 10-12 Euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

La costiera amalfitana è uno scrigno prezioso di piccoli angoli di paradiso da visitare e godere lontano dalla stagione turistica. Si suddivide in due bellissime realtà, il mare e la montagna, certamente la zona costiera è quella che intriga di più, ma anche i piccoli villaggi interni, stretti tra le alte rocce dolomitiche, hanno un fascino infinito.


Nella piccolissima realtà di Tramonti la coraggiosa azienda agricola tenuta San Francesco preserva un patrimonio vitivinicolo ricchissimo, fatto di viti centenarie, a piede franco, che risalgono le ripidissime terrazze strappate alla montagna. Le forti escursioni termiche dovute all’altitudine, siamo tra i 300 ed i 500, il continuo spirare dei venti che soffiano lungo questa stretta gola, il cui nome in origine era non a caso Triventum (tre venti), la natura calcarea del terreno misto a lapilli vulcanici spinti qui dalla furia del Vesuvio, rendono molto interessanti i vini qui prodotti.

L’azienda possiede 7 ettari di  questo museo della vite a cielo aperto, dove i tralci di vite vengono legati ancora con corde di salice, realtà sopravvissuta grazie al forte isolamento geografico imposto dalla presenza delle alte montagne e dai collegamenti stradali a lento scorrimento. Per Eva è un bianco della sottozona Tramonti, realizzato con i tipici vitigni del territorio: 65% falanghina, 30% ginestra e 5% pepella, provenienti dal cru Vigna de’ Previti ( vigna dei preti). In passato queste piccole terrazze vitate appartenevano alla Curia di zona e pare che i preti prediligessero il vino fatto con le uve di questo cru. Il vino è molto interessante: giallo paglierino carico con riflessi dorati e vivace luminosità. Al naso spiccano le note vegetali, seguite dalla frutta gialla di pesca e susina, piacevoli i sentori agrumati, ben marcata la natura vulcanica del suolo con una mineralità ben espressa. L’opulenza del sorso è ben sostenuta dalla notevole spinta acida e sapida, sicuramente in grado di affrontare in maniera interessante lo scorrere degli anni. La ricchezza del sorso lo rende ideale ad accompagnare piatti di buona struttura, come zuppe di pesce, pesci al forno accompagnati da patate o altri ortaggi, ma anche carni bianche e formaggi di media stagionatura. L’ho sorseggiato ascoltando un brano musicale senza tempo, come la voce di chi lo interpreta, il grande Elvis, il pezzo è Suspicious minds.


 Azienda Agricola Tenuta San Francesco, via Sofilciano 18 Tramonti (SA). Tel. 089 876748. Ettari: 7 di proprietà. Enologo: Carmine Valentino. www.vinitenutasanfrancesco.it

Questa scheda è di Marina Alaimo

7 commenti

  • francesca damerino

    (12 gennaio 2011 - 13:31)

    bellisima la canzone che rende molto bene la qualità del vino. volevo però sapere se la fascia di prezzo della bottiglia appartiene alla ristorazione, all’enoteca o alla cantina ( se fa vendita diretta ) ?

  • nico

    (12 gennaio 2011 - 18:16)

    L’ho bevuto quest’estate…nonostante fosse troppo caldo (nella campagna umbra c’erano 40 gradi, mancavano solo i cammelli) è stato una grande scoperta…la scoperta delle potenzialità e della ricchezza della nostra Campania (ogni tanto, ancora) Felix!

  • marco contursi

    (12 gennaio 2011 - 20:11)

    Grande vino di una bella realtà aziendale.Io preferisco il tramonti bianco di questa azienda che come ho detto altre volte è uno dei due vini che non mancano mai nel mio frigo.Ottimi anche i rossi,recentemente col loro tintore e il mio maiale nero con due amici ci siamo “arricreati”. :-D

  • tom hyland

    (12 gennaio 2011 - 21:16)

    Uno dei miei vini preferiti bianchi da Campania! L’ho bevuto l’anno scorso a un pizzeria in Asti, poiché il proprietario è da Tramonti.

  • Gianni Lamberti

    (13 gennaio 2011 - 05:35)

    Il Per Eva e’ un grandissimo vino. Io ho avuto la fortuna di provare, in cantina da Gaetano Bove un paio di mesi fa, il 2005….c’era anche Tommaso Luongo. Una cosa eccezionale. Peccato che non se ne trovi più. Comunque i vini di Gaetano sono tutti ottimi, abbiano fatto una bella degustazione a Taverna do’ Re in occasione di una cena a tema – v. recensione sul blog dell’AIS Napoli. Consiglio a tutti quelli che non hanno mai visitato la cantina di farlo, ne vale la pena, per conoscere una stupenda realtà di persone che amano la propria terra e il proprio lavoro e che riescono a proporre prodotti come Per Eva e E’ Iss (tintore in purezza) che non hanno nulla da invidiare a vini magari più blasonati, pubblicizzati e sempre presenti in qualsiasi libro o guida.

  • Marina

    (13 gennaio 2011 - 09:47)

    @Francesca l’azienda fa vendita diretta. Il prezzo indicato è da scaffale. Mi fa piacere tu abbia apprezzato l’abbinamento musicale. Mi chiedo sempre che riscontro abbia in chi lo legge. Ma vedi, mi viene automatico, il mio cervello è immerso 24 ore su 24 nella musica, e le mie emozioni le traduco automaticamente in note. Così quando bevo un vino, se mi paice, penso a quale brano musicale abbinarlo. Un gioco per me molto piacevole.

    • francesca

      (13 gennaio 2011 - 12:38)

      grazie, Marina è sempre un’emozione bere dell’ottimo vino come il Per Eva mentre ascolti una canzone…

I commenti sono chiusi.