Piccolebolle Salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Puglia Igt | Voto 88/100

Letture: 445
Piccolebolle Salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Igt Duca Carlo Guarini
Piccolebolle Salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Igt Duca Carlo Guarini

Azienda Agraria Duca Carlo Guarini
Uva: negroamaro
Fascia di prezzo: 9,50 in enoteca
Fermentazione: acciaio
Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/20 – Non omologazione 31/35

Ormai sono abituato a considerare il negroamaro salentino molto più che un vitigno poliedrico, perché riesce sempre a sorprendermi con le sue variegate sfaccettature. E l’ennesima conferma mi viene fornita dalla nuova ed inedita bottiglia che ha emesso poco tempo fa i primi vagiti durante il Battesimo nella storica azienda agraria Duca Carlo Guarini di Scorrano, alla presenza come padrino del bravo enologo aziendale Giuseppe Pizzolante Leuzzi, autore tra l’altro del Negroamaro vinificato in bianco fermo.

Controetichetta Piccolebolle salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Duca Carlo Guarini
Controetichetta Piccolebolle salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Duca Carlo Guarini

Mi riferisco all’etichetta Piccolebolle Salentine Vino Spumante Bianco Extra Dry Puglia Igt, confezionata con il metodo Martinotti-Charmat. La presa di spuma e la rifermentazione, quindi, sono avvenute in autoclave di acciaio per un periodo di tre mesi, laddove era stata preparata già la base dei lieviti selezionati e degli zuccheri. Alla fine di questo processo, il residuo zuccherino si aggira mediamente intorno ai 15 g/l per cui lo spumante è catalogato come Extra Dry. Ne viene fuori un prodotto finale sicuramente più immediato, fresco, fruttato, aromatico e beverino, rispetto al metodo classico più complesso e che richiede più tempo. Gradazione alcolica limitata ad appena 11,5% vol. Un’altra peculiarità di tutti gli spumanti, sia quelli prodotti col metodo classico e sia quelli sottoposti al metodo Martinotti, è rappresentata dalla raccolta delle uve precocemente e non ancora completamente mature per preservarne tutta l’acidità. In tal modo si assicura un’immediata freschezza del vino, che faccia poi salivare la bocca.
Nelle Piccolebolle riscontro un colore paglierino tenue, con lampi verdolini. Perlage abbastanza persistente, con bollicine fini e nutrite. Il naso esplora un bouquet vinoso e fragante di agrumi, di sottobosco, di mela, di pera, di fiori di acacia, di erba e di fecce nobili. In bocca scorre un sorso  fresco e godibile. Espansione palatale  sapida, minerale, cristallina, succosa e cremosa. Sviluppo finale progressivo ed affidabile. Prezzo favoloso. Dategli carne bianca, frutti di mare, verdure e formaggi freschi. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Azienda Agraria Duca Carlo Guarini
Largo Frisari, 1 – Scorrano (Le)
Tel. e Fax 0836 460288
info@ducacarloguarini.itwww.ducacarloguarini.it
Enologo: Giuseppe Pizzolante Leuzzi
Ettari di proprietà: 700. Di cui 70 vitati – Bottiglie prodotte: 200.000
Vitigni: negroamaro, primitivo, malvasia nera, bombino e sauvignon blanc