Piedirosso 2006 Sannio Doc

Letture: 70

CANTINE IANNELLA

Uva: piedirosso
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Affinamento: acciaio

Sulla scia delle aziende più affermate del versante torrecusano anche le Cantine Iannella hanno deciso di ampliare la linea dei propri vini con un rosso che va perfettamente ad integrarsi con l’aglianico. E così, mentre le uve più austere coltivate sulle pendici del Taburno dovranno sonnecchiare ancora per mesi e mesi, ecco spuntare con la vendemmia 2006 quest’etichetta Piedirosso che accompagna piacevolmente l’attesa del lungo affinamento dell’aglianico. Le uve, in questo caso, provengono dalla non lontana Ceppaloni e sono alla base di questo calice a tratti spavaldo, che manifesta immediatamente alla vista la vivacità di un bel rosso intenso con note violacee. Al naso la tipicità del vitigno emerge subito con note di prugna ed altra frutta rossa ma senza lasciare note più strutturate che ricordano vagamente sentori medicinali. Una bella espressività anche in bocca, piacevole rotondità che è espressione di un perfetto equilibrio tra la bella acidità, il non invadente tannino e il giusto tasso alcolico. E’ proprio al palato, infatti, che questo calice  mostra i suoi risultati migliori. Un vino da spendere in compagnia, magari su una ricca zuppa di pesce.

Questa scheda è di Pasquale Carlo

Sede a Torrecuso – Via Tora – Tel. 0824.872392  fax 0824.889833 –  www.cantineiannella.it cantineiannella@interfree.it – Enologo: Massimiliano Musto – Ettari: 15 di proprietà più altre uve acquistate  – Bottiglie prodotte: 65.000 – Vitigni: aglianico, piedirosso, falanghina, fiano e greco