Piedirosso 2013 Campi Flegrei doc Farro

Letture: 169
Piedirosso 2013 Campi Flegrei doc Farro

Uva: piedirosso
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Anni fa si discuteva del rosso da pesce cercando la formula della felicità tra gli alchimisti. In realtà la risposta stava già in un responso della Sibilla Cumana che a una domanda precisa di un pellegrino diretto a Leptis Magna rispose così: Piedirosso.

Questo di Michele Farro, antica tradizione di viticoltori a Bacoli che ormai vede spuntare il traguardo di un secolo, è in linea con la nouvelle vague del rosso dei campi Flegrei, terra frullata dai cento vulcani sempre in movimento.

I tannini leggeri, il colore quasi cerasuolo, l’odore di una bella ciliegia, il palato sapido e minerale, cupo rispetto al rosso del naso, ne fanno un vino perfetto per l’abbinamento con il pesce come del resto abbiamo fatto in famiglia al Ristorante del Golfo di Salerno grazie ad uno spaghetto con gli scrifici perfetto e ad un SanPietro passato al forno con patate dal buon Matteo Ragone

Un abbinamento di valore assoluto, imperdibile, per un vino che non sarà forse delle grandi occasioni ma che riscalda il cuore con la verità di un territorio straordinario al quale i dnani maggiori sinora non li hanno fatti i vulcani ma gli uomini negli ultimi 40 anni.

Sede a Bacoli, via Virgilio 30-36. Tel. 081.8545555, fax 081.8545489. www.cantinefarro.it . Enologo: Michele Farro.
Ettari: 4 di proprietà. Bottiglie prodotte: 200.000.
Vitigni: falanghina e piedirosso.

Un commento

I commenti sono chiusi.