Pignatiello ‘e vavella di Ciro a Santa Brigida con il pomodorino del Piennolo

Letture: 223

Durante le feste i ristoranti napoletani hanno proposto menu a chilometri zero, ossia della straordinaria campagna vesuviana e flegrea. Vi presentiamo le loro ricette e, a finire, il menu delle feste di ciascuno. Sono molto contento di questa iniziativa della Fipe perché aiuta l’agricoltura di qualità e l’appoggio con determinazione. Richiamo la vostra attenzione a questa iniziativa presa sull’argomento lo scorso anno. Cliccate qui, qui e qui

Piennoli

ingredienti per 4 persone
8 mazzancolle grandi
8 fasolare
8 vongole grandi
8 tartufi di mare
8 polpi veraci piccoli (moscardini)
8 calamaretti
1 dl olio extravergine d’oliva
4 spicchi d’aglio,
gr. 200 pomodorini del piennolo

preparazione
Il pignatiello di vavella si compone di diverse qualità di molluschi e crostacei; pertanto per un buon risultato bisogna procedere con cotture differenziate. Dividere l’olio in 4 pignatielli di coccio, in ciascuno mettere uno spicchio d’aglio e lasciare imbiondire; aggiungere nel primo pignatiello le mazzancolle sgusciate, nel secondo i calamaretti, nel terzo i polpi e nel quarto i frutti di mare. Lasciare cuocere a fuoco moderato, aggiungendo a metà cottura i pomodorini. Quando ogni singola cottura sarà ultimata, unire tutto in una grande teglia e portare a termine la cottura a fuoco vivace per ridurre il sugo. Servire molto caldo utilizzando i 4 pignatielli.

Via Santa Brigida, 71/73/74 – 80132 Napoli
tel./fax 0815524072 – ristorante@ciroasantabrigida.it www.ciroasantabrigida.it
Il ristorante “Ciro a Santa Brigida” , localizzato a Via Santa Brigida, nel cuore di Napoli dal 1930 , appartiene alle famiglie Pace e Stentardo, storici ristoratori napoletani. È specializzato nella cucina classica napoletana, compresa la Pizza verace. Le ricette della tradizione sono realizzate utilizzando esclusivamente materie prime freschissime e di alta qualità, frutto di un’accurata selezione dei fornitori. È componente dell’Associazione Locali Storici Italiani.

Il menù delle feste
Sautè di frutti di mare
Minestra maritata
Pignatiello e’vavella
Insalata natalina
Struffoli
Il pomodorino del Piennolo