Pignotto 2004 Montepulciano Colline Teramane docg

Letture: 95

MONTI
Uva: montepulciano
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Siamo a Controguerra, nel cuore delle Colline Teramane a cui il
riconoscimento docg ha sicuramente dato un salutare colpo di frusta
rispetto ad una sufficienza senza troppi spunti a cui sembrava
destinato il Montepulciano d’Abruzzo. Invece la crescita degli ultimi
anni è stata davvero impressionante, i costi sono rimasti
sostanzialmente contenuti, e gli appassionati hanno un cospicuo
scaffale tra cui scegliere come ho avuto modo di verificare di recente
durante le degustazioni per la guida Vini Buoni del Touring. Tra le
tante impressioni positive, questo rosso curato da Riccardo Cotarella
che in regione ha anche Villa Medoro, più conosciuta: forse il naso è
un po’ debole rispetto alle aspettative, ma la situazione si capovolge
completamente in bocca dove sentiamo decisa la struttura, la
persistenza, ma soprattutto tanta buona frutta matura di ottima qualità
a cui subentrano note di liquirizia, gradevoli sensazioni balsamiche,
tutto sostenuto da una freschezza prolungata e intatta che lascia
presagire una buona evoluzione nei prossimi anni. Ma già adesso, come
sempre accade con questo vitigno dai tannini morbidi, è pronto per una
beva impegnativa ma non stancante, in conversazione. La vigna, esposta
a Sud in collina a quota 250 metri, ha ormai e per fortuna una certa
età, piantata su terreno calcareo sabbioso nel 1970 in una azienda
rossista che ha lunga tradizione alle spalle perché la produzione di
vino, per autoconsumo, è iniziata nell’800 ma sono ormai più di 50 anni
che si imbottiglia e si vende. Il 2004 si conferma così annata felice
ed elegante anche sull’Adriatico, con poche velleità di potenza e
concentrazione, ma per questo forse il primo millesimo davvero moderno,
capace di far apprezzare maggiormente lo stile. Lo beviamo su carni non
particolarmente speziate oppure su una buona pasta al forno di stile
napoletano con ragù non molto tirato, uova sode, caciocavallo e salame.

Sede a Controguerra. Via Pignotto, 62
Tel. 0861.89042, fax 0861.86992
Sito: http://www.vinimonti.it
Enologo: Riccardo Cotarella
Bottiglie prodotte: 70.000
Ettari: 12 di proprietà
Vitigni: montepulciano, cabernet sauvignon, merlot, sangiovese