E’ nata la pizza Don Alfonso

Letture: 125
Ciro Oliva con Livia ed Ernesto Iaccarino
Ciro Oliva con Livia ed Ernesto Iaccarino

E’ nata, a Sant’Agata sui due Golfi,  una nuova pizza: la “Don Alfonso”.  Miscela di farina Ricca e Cuoco, peperoncini di fiume, ricotta, origano e tonno appena scottato, olio riserva Don Alfonso.

A pensarla e realizzarla,  a quattro mani, Ernesto Iaccarino, seconda generazione del Don Alfonso 1890  e Ciro Oliva, ultima generazione della storica  pizzeria del rione Sanità di Napoli “Concettina ai tre Santi”.  L’idea di questo vulcanico pizzaiuolo è quella  di  rendere omaggio agli chef stellati della Campania. Quelli  che hanno portato la cucina partenopea alla ribalta  nazionale e internazionale. E Don Alfonso, con la moglie Livia, e ora con la collaborazione dei figli Mario ed Ernesto,  sono stati i precursori di questa evoluzione.

Ora, grazie alla sinergia tra Ernesto Iaccarino e Ciro Oliva, è stata sfornata la “Don Alfonso”.  Un omaggio alla carriera dello chef di Santa’Agata sui due Golfi, due stelle Michelin, ispirata a un suo piatto storico. “Questa iniziativa” ha dichiarato Livia Iaccarino  “è importante perché testimonia la crescita degli operatori della pizza, che stanno seguendo le tracce della qualità, dei prodotti, delle ricette. E questo è a vantaggio non solo dei consumatori ma anche dell’economia nazionale. I più bravi stanno portando all’estero la qualità della pizza. Un mestiere  che gli stranieri vengono a imparare a Napoli”.