I pizzaioli alla Festa a Vico

Letture: 106
Festa a Vico
Festa a Vico

Non solo grandi chef per la tre giorni di Festa a Vico (7/8/9),  l’appuntamento più stellato d’Italia, ma anche tanti Maestri Pizzaiuoli, tra i più bravi del mondo, che allieteranno i visitatori della kermesse gastronomica.

Si inizia domenica 7,  alle 20.00, nel centro della città di Vico Equense, con “La Repubblica del Cibo”: trecento cuochi e sei pizzaioli prepareranno le loro specialità in strada. Attesissimi i due campioni del mondo, vincitori del Trofeo Caputo: il napoletano Davide Civitiello e il giapponese Pasquale Akinari Makishima. Con loro, ci sarà Ciro Oliva, della pizzeria “Concettina ai tre Santi” del Rione Sanità, che presenterà la famosa pizza “Frezzella”, un omaggio alla tradizione gastronomica meridionale. Gioca in casa Raimondo Cinque, della Pizza a Metro di Vico Equense, una vera e propria istituzione della pizza.

Si alterneranno a forni anche Simone Fortunato, della pizzeria Diaz e Vincenzo Esposito, della pizzeria Carmnella.

Intanto, nel borgo di Seiano, i riflettori saranno puntati sulla pizza fritta, proposta da Gino Sorbillo.

L’altro appuntamento con la pizza, sarà per martedì 9,  durante “La Notte delle Stelle”, quando si esibiranno Gino Sorbillo, Ciro Salvo, Jonatahan Goldsmith, Franco Pepe, Pasqualino Rossi  ed Enzo Piccirillo.

Anche Molino Caputo, in questa occasione, affianca i pizzaiuoli per una finalità benefica: i proventi della Festa a Vico saranno destinati all’Ospedale Santobono, alla Caritas di Vico Equense e all’ALTS – Associazione per la lotta ai tumori del seno.