Pizzeria Gennaro Esposito a Bra: la vera pizza napoletana proprio dove è nato Carlin Petrini

Letture: 550
Guido Picariello e Marco Graziani

Andare alle degustazioni finali della guida Slow Wine e poter godere a pranzo di una perfetta pizza napoletana come solo in un paio di locali del lungomare Partenope con vista su Capri si può mangiare. Ecco la sorpresa che troveranno i visitatori di Cheese e di quanti passano per Bra, piccolo paese delle Langhe rinomato sinora per la carne di grande qualità ma famoso nel mondo per essere la patria di Slow Food. La curiosità è che non avrete Capri di fronte ma la casa dove è nato Carlin Petrini, ora trasformata in un albergo.

Pizzeria Gennaro Esposito, l’esterno

Due erano i miei timori: primo che al Nord anche la pizza napoletana ha spesso più formaggio del necessario e spesso diventa greve, priva di acidità pomodorosa perché il gusto che prevale nella clientela è la ricerca della morbidezza. Mi era già capitato di mangiare una pizza con un buon impasto elastico, quello che fa la differenza tra la pizza e la bruschetta croccante con il pomodoro di gusto romano, rovinata però da un eccesso di formaggio.

Pizzeria Gennaro Esposito, la sala

Il secondo timore era che Gennaro Esposito, no, lo chef bistellato di Torre del Saraceno non c’entra nulla, è un franchising di successo in Piemonte, c’era anche Ciro Ferrara in società ma per buona pace degli anti-juventini ora non c’è più, e purtroppo in questi casi, anche se il prodotto è buono, non sempre ha il guizzo artigianale necessario.

Pizzeria Gennaro Esposito, il forno

Una occhiata al forno, la prima cosa che cerco con lo sguardo quando sono fuori città, mi ha dato la prima assicurazione: è quello tipico napoletano con la bocca a mezzaluna che consente la cottura rapida e veloce grazie alla temperatura più elevata e meglio distribuita.

Pizzeria Gennaro Esposito, Guido e Marco al lavoro

La seconda traccia incoraggiante è stato il fatto che la pizzeria aderisce all’Associazione Verace Pizza Napoletana che ha un protocollo non severo ma preciso per chi vuole esporre il marchio.

 

Pizzeria Gennaro Esposito, i fritti

La sala è semplice, molto ben disegnata, l’idea dell’architetto è riproporre un vicolo, spalle al forno sulla destra una bella scelta di birre alla spina. Il servizio è rapido e veloce, alla napoletana e, contrariamente alle previsioni, la pizza funziona anche a pranzo. La sera, mi dice Giancarlo Gariglio uno dei due curatori di Slowine e mentore di questa piacevole scoperta, è invece quasi impossibile venire perché sempre piena.

Pizzeria Gennaro Esposito, le pizze in menu

Detto fatto facciamo la prova del nome con la margherita.

Pizzeria Gennaro Esposito, pizza Margherita

Ottima, salivo ancora adesso mentre ne scrivo: grande pomodoro, buona mozzarella, impasto elastico perfetto. Great!
Una conferma dopo il cuoppo, pieno di sfizioserie fritte.

Pizzeria Gennaro Esposito, pizza napoletana

Buona anche quella che qui chiamano la napoletana, una margherita con origano e fiordilatte.

Pizzeria Gennaro Esposito, le pizze del giorno

L proposta è molto ampia. Al forno ci sono Guido Picariello come primo pizzaiolo e Marco Graziani come secondi. Guidi ha partecipato a numerose manifestazioni nazionali e internazionali e la gestualità di riporta a via dei Tribunali.

Pizzeria Gennaro Esposito, i piatti

Come ogni pizzeria che si rispetti, c’è anche un po’ di cucinato. Anche questo di stile napoletano, dai friarielli al polpo.

Pizzeria Gennaro Esposito, il pane

Buonissimo il pane da forno, come sempre avviene nelle pizzerie.

Ed ecco invece un paio di pizze ordinate da altri clienti: come vedete si va più sul robusto: funghi e salcicce il 1° agosto non è niente male:-)

Pizzeria Gennaro Esposito, pizza con i funghi
Pizzeria Gennaro Esposito, pizza con la salsiccia di Bra

La pizzeria ha anche una sua linea, immancabile il caffé. Potabile:-)

Pizzeria Gennaro Esposito, il caffè

Insomma, vi potete fidare. Qui la pizza è assolutamente napoletana ed è stato un piacere mangiarla.
Più difficile riprendere le degustazioni nel pomeriggio, ma neanche il Taurasi è riuscito a cancellare il buon ricordo.

Pizzeria Gennaro Esposito, al banco

Cavolo, non vedo l’ora di tornare a Bra per mangiarla:-)

Ah, per i più curiosi, ecco la casa dove è nato Carlo Petrini, proprio di fronte alla pizzeria

La casa dove è nato Carlo Petrini

Pizzeria Gennaro Esposito
Piazza XX Settembre, 32/A
Bra(Cn)
Tel. 0172 1801796
www.gennaroespositobra.it

info@gennaroespositobra.it

Chiusa il sabato a pranzo e la domenica a pranzo nei mesi di luglio e agosto

Un commento

  • Romualdo Scotto Di Carlo

    (7 agosto 2013 - 10:49)

    l’ironia dell’esordio è assolutamente voluta, vero?! ;-)

I commenti sono chiusi.