Napoli, Pizzeria Johnny Take Uè al Vomero

2/11/2016 8.6 MILA
Ciro Ottaviano, Aniello Buonocore e Giovanni Kahn Della Corte
Ciro Ottaviano, Aniello Buonocore e Giovanni Kahn Della Corte

di Dora Sorrentino
Nel 2012 Giovanni Kahn Della Corte inizia a dar vita al suo progetto: quello di installare un forno a legna su un Apecar, con marchio Made in Naples.

Aniello Buonocore all'opera
Aniello Buonocore all’opera

Dopo il boom di successi riscontrato con questa idea e dopo l’apertura di vari locali a Milano e a Giugliano in Campania, lo scorso settembre a Viale Raffaello al Vomero, Giovanni ha dato vita a Johnny Take Uè, una struttura dove poter gustare pizze d’eccellenza, con ingredienti di prima qualità selezionati con cura. Johnny Take Uè è una pizzeria trendy, giovane, lo si può capire sin dall’arredamento: le sedie sono quelle delle aule scolastiche per creare un’atmosfera giocosa. All’esterno, per richiamare quella che è stata l’idea del titolare, sul tetto della struttura è stata installata una Apecar, come richiamo dello street food napoletano.

Il forno di Johnny Take Ue'
Il forno di Johnny Take Ue’

A supervisionare il locale c’è Massimo De Maria, il direttore, mentre dietro al banco delle pizze c’è un tutor chef di rilievo, Aniello Buonocore, tutor pizzachef del corso “Il cuoco della pizza” che si tiene in collaborazione con l’Università della Cucina Mediterranea. L’impasto è frutto di un lungo processo di lievitazione e maturazione, si è molto attenti a tutto quello che concerne la nuova generazione del mondo pizza. L’assaggio comincia con i fritti di Francesco Giacalone, una reinterpretazione della tradizione napoletana: paccheri ripieni e fritti, montanare fritte e tris di parmigiana, dalla classica, alla parmigiana rossa con le zucchine a quella bianca con patate, prosciutto e besciamella.

Johnny Take Ue', Paccheri ripieni fritti
Johnny Take Ue’, Paccheri ripieni fritti
Johnny Take Ue', Montanare fritte
Johnny Take Ue’, Montanare fritte
Johnny Take Ue', Tris di parmigiana
Johnny Take Ue’, Tris di parmigiana

Si viene al dunque con le pizze d’autore: la Bufaniello, con scottata di pomodori datterini, provola affumicata di bufala, basilico e pepe, e la Johnnypummarola, con salsa di pomodori di Battipaglia, pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop, ricotta stagionata e basilico.

Johnny Take Ue', La pizza Bufaniello
Johnny Take Ue’, La pizza Bufaniello
Johnny Take Ue', La pizza Johnnypummarola
Johnny Take Ue’, La pizza Johnnypummarola

I dolci di Johnny Take Uè sono firmati Gay-Odin, che ha creato una linea di prodotti a marchio esclusivo della pizzeria. Da provare la Devil Cake Foresta, che mette insieme la tradizione americana con quella partenopea di Gay-Odin.

Johnny Take Ue', La Devil Cake Foresta di Gay-Odin
Johnny Take Ue’, La Devil Cake Foresta di Gay-Odin

Il progetto  dell’Apecar pizzeria di Giovanni Kahn Della Corte ha scaturito talmente tanta curiosità che sono tantissime le richieste di acquisto dell’Apepiaggio, a marchio Johnny Pizzaportafoglio, per utilizzarlo nelle piazze personalizzandolo a proprio piacimento.

 

Sono previste nuove aperture di Johnny Pizza Take Uè a Milano, Aversa e a Rende in provincia di Cosenza. A breve la pizza a portafoglio arriverà anche nella sede di Viale Raffaello.

Johnny Take Uè
Viale Raffaello 12, Napoli
Tel. 0812292025
Aperto a pranzo e a cena