Pomigliano D’Arco (Na), Osteria Raro. I grandi vini e la buona cucina di Raffaele Romano

Letture: 680

Via Principe di Piemonte 246
Tel. 081.8449030 – 3474971475
Su Facebook
Aperto sempre
Chiuso martedì
Prezzo di un pasto medio 35 euro

di Tommaso Esposito

E’ la periferia di Pomigliano, quasi al confine con Licignano di Casalnuovo.
Qui Raffaele Romano, passione e gusto da esperto sommelier, ha la sua grande cantina.

Osteria Raro di Raffaele Romano

Oltre 1000 etichette.
Ci sono nomi italiani, ma anche internazionali.
Da Francia, Sudafrica, California, Argentina/Patagonia, Cile, Australia.
Champagne e bollicine italiane un centinaio.
Quasi trecento i distillati.

Osteria Raro di Raffaele Romano

Si beve al bicchiere e la bottiglia ha un modesto ricarico.
Tutto legno, colori scuri, illuminazione soffusa.
Mise en place raffinata, non affatto da osteria.
La clientela è scelta.
Poi c’è la cucina.
Piccola, ma doviziosa.
Escono tantissimi primi e altrettanti secondi con contorni.
Salumi e formaggi sono scelti ad arte per allestire il gran tagliere.
Così pure le carni.

Osteria Raro di Raffaele Romano, le carni
Osteria Raro di Raffaele Romano, le carni

Ecco, qui si gustano carni tra le migliori selezioni di chianina e marchigiano-romagnola per restare in Italia.
Oppure di Angus argentina, Aberdeen, Irlandese per andare all’estero.

La carne di Raffaele Romano – Raro Osteria

La domenica, e qualche volta in settimana, la tradizione napoletana è rispettata.
Rraù, Genovesa, Pasta e fasule.
That’s amore!
Proviamo.

Ziti spezzati a’ Rraù.

Ziti spezzati a’ Rraù.
Sì quello con la erre maiuscola fatto da diverse e più carni, con un po’ di cotica di maiale e ottimo pomodoro. Stratto e strutto fino al punto da non perdere freschezza.
E perciò saporito saporito. Bravo.

La Genovese.

La Genovese.
In cottura i rigatoni.
Beh, gli concediamo l’abbandono delle candele spezzate, giacché la carne alla genovesa ci appare perfetta.
Per fattura, aroma e gusto.
Bravo di nuovo Raffaele.
Che sta un po’ in cucina, un po’ in sala.
E sa rendere di qua e di là.

Barolo Serralunga d’Alba Fontanafredda 2005

Nel calice mesce un Barolo Serralunga d’Alba Fontanafredda 2005 e un Taurasi Quintodecimo 2004 riserva.
Fanno la loro bella figura.
Si assaggia la carne.

Raffaele Raro con Entrecote Vagyu-lem tipo Kobe.

Entrecote Vagyu-lem tipo Kobe.
E’ variante italica il manzo, massaggiato meccanicamente.
Da noi non c’è la nipponica paziente manualità.

Entrecote Vagyu-lem tipo Kobe.

Sugosa, tenerissima, trafilata da dolci lipidi.
Per lei granelli di sale Diamante Halite Rosa. Pregiato.

Diamante Halite Rosa. Il Sale

Qualche scaglia di formaggio infine.

Uno Stilton irlandese, un camembert di Normandia e un pecorino Toscano vegliardo.

Uno Stilton irlandese, un camembert di Normandia e un pecorino Toscano vegliardo.
Per compagnia confetture di cipolla, d’amarena e miele grezzo.
E poi un po’ di grappa.
E’ di Barolo anche questa.
Filopiemontese?
Mannò!
Chi è cchiù napoletano di Raffaele si trucca!

L’Osteria Raro di Raffaele Romano

9 commenti

  • Maurizio Marra

    (29 gennaio 2013 - 16:35)

    Complimenti vivissimi Raffaele, molto bello il servizio di Esposito. Continua così……

  • gianni

    (29 gennaio 2013 - 19:12)

    Dall’aspetto deve essere il luogo ideale per un’ottima bistecca e degustare un ottimo vino, un locale senza fronzoli con l’essenziale per deliziare i palati, complimenti a Raffaele Romano,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

  • FRANCESCO fusco

    (30 gennaio 2013 - 01:22)

    COMPLIMENTI RAFFAELE!!

  • Antonio Pepe

    (30 gennaio 2013 - 18:30)

    Un locale davvero fantastico, dove mangiare cibo di qualità ad un giusto prezzo, che non guasta. Complimenti!!!

  • uptheirons84

    (30 gennaio 2013 - 21:52)

    Splendida recensione, tutto vero. Sfido chiunque, anche i palati più difficili e raffinati, a rimanere delusi dalla cucina di Raffaele. Grande!

  • Antonio Ferro

    (3 febbraio 2013 - 19:41)

    Faccio parte del gruppo Maccheronici Scissionisti Onlus, e abbiamo prenotato per una serata Maccheronica con parte del ns. gruppo il 7 febbraio 2013. Non conosciamo il locale, ne il proprietario Raffaele ma sicuramente la sua cucina non passa inosservata e per questo abbiamo deciso di provare. Vi faremo sapere dopo aver cenato giovedì .

  • Maccheronici Scissionisti Onlus

    (8 febbraio 2013 - 10:26)

    Ieri sera siamo stati deliziati da Raffaele Raro, con salumi e formaggi da buongustai, una genovese da urlo ed uno zito lardiato ottimo. Le carni proposte sono state ottime e di varia scelta accompagnate da contorni azzeccati. La pastiera fatta da lui e il babà ci hanno dato il colpo di grazia. Tutto perfetto, complimenti Raffaele.
    Antonio Ferro

    • Luciano Pignataro

      (8 febbraio 2013 - 10:47)

      Grazie per questa verifica, sempre gradite

  • Melissa

    (6 maggio 2013 - 23:36)

    Ho sentito molto parlare di quest’osteria…e devo dire che tutti ne parlano benissimo! Anche dalle foto inoltre si capisce che tutto è di ottima qualità..però siccome non ci sono mai stata, volevo chiedere, ma fanno anche la pizza? Perchè il mio compagno mangia solo quella quando mangiamo fuori casa. Grazie!

I commenti sono chiusi.