Ponte Molinello a Giffoni, mozzarella d’autore con il latte di 400 bufale

Letture: 281
Ponte Molinello, Rosario Costabile
Ponte Molinello, Rosario Costabile

Ponte Molinello è un piccolo caseificio artigianale che lavora latte di bufala nel verde dei Monti Picentini, tra Salerno e Giffoni. Ma, soprattutto, è una di quelle storie che ci piace raccontare.

Il laboratorio si trova proprio sulla strada che collega i due comuni e sta qui da circa sette anni. Un paio di locali, con un bel parco giochi all’ingresso e la struttura per la vendita che affianca un piccolo ristorante. Da qualche anno, quattro giovani amici hanno messo insieme le loro risorse, le diverse competenze e, soprattutto, una bella dose di entusiasmo e hanno cominciato ad investire anche nella distribuzione, oltre che nella produzione di latticini. Il latte, questa è la vera notizia, proviene tutto dall’allevamento di 400 bufale di uno dei soci. Bufale che pascolano felici nelle valli vicine, a pochissimi chilometri dal caseificio.

Ponte Molinello, il parco antistante il caseificio
Ponte Molinello, il parco antistante il caseificio

A Ponte Molinello Rosario Costabile ci fa da Cicerone, facendoci visitare il laboratorio con le vasche, la dispensa frigo con i caciocavalli freschi, l’angolo che attende di diventare punto degustazione della yogurteria non appena saranno superati i soliti interminabili cavilli burocratici all’italiana. Qui vengono organizzate anche visite scolastiche con la formula della fattoria didattica, introducendo anche i bambini più piccoli alla storia della mozzarella. Gli altri soci sono Gennaro Barra – che è anche il veterinario dell’allevamento – Giancarlo Pironti e Giovanni Bilotti. Tutti e quattro convinti sostenitori della promozione del territorio e del valore aggiunto di un prodotto curato lungo tutta la filiera. E la conferma di essere sulla strada giusta è arrivata nel 2015, con la loro partecipazione all’Expo dove, ci raccontano, l’esperienza più bella è stata l’espressione contenta e soddisfatta al banco degli assaggi delle persone provenienti da tutto il mondo.

Ponte Molinello, zizzona e bocconcini
Ponte Molinello, zizzona e bocconcini

Per la manodopera si sono rivolti ad un mastro casaro di Paestum, patria d’elezione della mozzarella di bufala campana e bisogna dire che, a partire proprio dalle forme della mozzarella, si capisce che siamo di fronte ad una buona mano artigiana. Trionfa su tutto la famosa “zizzona”, grossa pezzatura, mozzata a mano, tanto più gustosa perché di taglia grande, colpisce per il tono bello sodo, la giusta quantità di latte rilasciata nella fase di taglio e, soprattutto, l’equilibrata sapidità.

Ponte Molinello, caciocavallo fresco al finocchietto
Ponte Molinello, caciocavallo fresco al finocchietto

 

Ponte Molinello, sfoglia di mozzarella farcita
Ponte Molinello, sfoglia di mozzarella farcita

 

Ponte Molinello, treccia
Ponte Molinello, treccia

Molto belle anche le treccione, sia classica che affumicata. Qui, ovviamente, l’affumicatura avviene soltanto con metodo naturale, tiene a precisare Rosario: tecniche semplici, piccola produzione, ma sempre grande attenzione alle regole. Anche per questo hanno aderito convinti alle procedure del QRCode, un protocollo di qualità per la salubrità dei prodotti.

Ponte Molinello, formagi farciti e treccia affumicata
Ponte Molinello, formagi farciti e treccia affumicata
Ponte Molinello, prodotti freschi
Ponte Molinello, prodotti freschi

Il banco dei prodotti freschi di Ponte Molinello lascia l’imbarazzo della scelta: dai piccoli e medi caciocavalli freschi, che vengono insaporiti con il finocchietto oppure arricchiti con noci locali; alle formeggette fresche aromatizzate con il peperoncino, oppure farcite con le olive verdi o con la rucola. E ancora, burrate, burrini, scamorze, ricotta (buonissima, con aggiunta di zucchero di canna o miele praticamente un dessert perfetto).

Ponte Molinello, il banco dei formaggi locali
Ponte Molinello, il banco dei formaggi locali
Ponte Molinello, il laboratorio
Ponte Molinello, il laboratorio

Per chi si ferma al loro punto vendita, infine, la sorpresa di un banco ricco di prodotti tipici. Dal pane biscottato di un forno vicino, al miele, alle conserve, ai formaggi regionali, alle nocciole di Giffoni: i quattro amici non smettono mai di cercare quanto di meglio si produce in Campania per proporlo ai propri clienti (hanno anche un sito di e-commerce molto ben organizzato, che hanno chiamato ingiro). E hanno intenzione di migliorare sempre più la rete distributiva dei loro prodotti freschi e cominciare a puntare anche oltre provincia.

Insomma, un’imprenditoria del Mezzogiorno giovane, dinamica, propositiva che non resta seduta e non si limita a guardare o – peggio – a lamentarsi. Con la valorizzazione sapiente della propria tradizione artigiana, unita alla valorizzazione del territorio.
Ad avercene allora, di piccole grandi realtà da raccontare come questa di Ponte Molinello.

Ponte Molinello, bufale
Ponte Molinello, bufale

Ponte Molinello a Giffoni Sei Casali
Caseificio e Yogurteria
tel. & fax (+39) 089 883 444
Località Malche 2A

Aperto tutti i giorni dalle 6:00 alle 20:00
Chiuso: domenica
www.pontemolinello.com