Portici, Pizza Verace. La tradizione del 1923 con Paola Cappuccio

Letture: 410
Pizzeria Verace.  Salvatore Coppola e Marco Di Matola con Paola Cappuccio
Pizzeria Verace. Salvatore Coppola e Marco Di Matola con Paola Cappuccio

Portici Pizza Verace
Via Gravina 12
Tel. 081.7769095 – 081.7751939
Aperto sempre
Pizza da 4 a 8 euro

di Tommaso Esposito

Te ne accorgi subito che le radici sono ben salde.
E non tanto perché alle pareti ci sono incise, graffite frasi che ricordano le origini, la tradizione di famiglia.

Pizzeria Verace . La sala
Pizzeria Verace . La sala

Paola Cappuccio discende direttamente da Ciro Leone e Giorgia De Somma che fondarono nel 1923 la Pizzeria Trianon a Napoli.

Pizzeria Verace . La sala e le scritte
Pizzeria Verace . La sala e le origini

Te ne accorgi guardando lo stile della pizza.
E della padrona.
Sì, perché la storia delle famiglie di pizzaiuoli napoletani è sempre caratterizzata da una forte figura femminile che governa, sorveglia, controlla essenzialmente due cose: che tutto vada bene e che la pizza sia sempre la stessa.
Buona così.
Quasi eterna nella sua immutabile bontà.
Poche chiacchiere: qua idratazione, lievitazione, cornicione alto, non si guardano.
Ci sono, eccome.

Pizzeria Verace . l'impasto
Pizzeria Verace . l’impasto
Pizzeria  Verace. La Margherita con la bufala
Pizzeria Verace. La Margherita con la bufala

Qua si apprezzano i tratti salienti di un cibo che resta popolare e che ha in sé alcune caratteristiche imprescindibili.

Pizzeria  Verace. La Margherita
Pizzeria Verace. La Margherita

Artigianalità, manualità, competenza.
L’occhio della padrona, con la sua dote di familiare sapienza, garantisce che sia così chiunque stia ad ammaccare dietro al bancone.
La nuova stagione di questa pizzeria, che sta a Portici da oltre un decennio, ora è affidata a Marco Di Matola, un pizzaiolo di grande esperienza.
Gli sta accanto ed inforna Salvatore Coppola.

Pizzeria Verace. Salvatore Coppola e Marco Di Matola con Paola Cappuccio
Pizzeria Verace. Salvatore Coppola e Marco Di Matola con Paola Cappuccio

I risultati sono più che buoni e il viaggio nella tradizione si fa deciso, goloso.
Con i fritti tra panzarotti, palle di riso, frittatine e una speciale friabile montanara che nell’impasto raccoglie pure uova e burro.

Pizzeria Verace. I crocche di patate
Pizzeria Verace. I crocche di patate
Pizzeria Verace. Le palle di riso
Pizzeria Verace. Le palle di riso
Pizzeria Verace. Le montanarine
Pizzeria Verace. Le montanarine

Poi la prova della Pizza Marinara con il pomodorino del piennolo fresco.
Perfettamente riuscita.

Pizzeria Verace. La Marinara con il piennolo
Pizzeria Verace. La Marinara con il piennolo

E la speciale Margherita del Re con la bufala, una generosa manciata di pecorino e pepe.

Pizzeria Verace. La Margherita con la bufala
Pizzeria Verace. La Margherita con la bufala
Pizzeria Verace.  La Margherita con la bufala
Pizzeria Verace. La Margherita con la bufala

Ci sono anche le speciali.
Non chiamiamole gourmet.
Ritorneremo di corsa ad assaggiarle quando il menu si farà ancora più bello e interessante.
Così, tanto per fari del bene.

2 commenti

  • Danilo

    (11 novembre 2015 - 20:40)

    Ottima pizza, ottimo servizio, la consiglio

  • Biagio

    (12 novembre 2015 - 23:50)

    Eccezionale. Vasto assortimento di pizze molto squisite e per tutti i gusti delicati e forti.

I commenti sono chiusi.