Potenza, trattoria Isuccio

Letture: 82

Via Appia, 198
Tel. 0971.471312, fax 0971.59029
Chiuso: domenica
Aperto: mezzogiorno e sera
Ferie: agosto

Sulla via Appia, a circa 500 metri dall’uscita est della Basentana questa piccola trattoria è da diversi anni il punto di riferimento per chi vuole fare una sosta uscendo o entrando dalla città ed evitare così in ore di punta il fastidioso traffico potentino. Ed infatti gran parte della clientela affezionata la sceglie per la pausa pranzo tra una riunione e un appuntamento di lavoro.

L’ambiente è gradevole e raccolto, il servizio professionale e attento (anche se, in giornate di sovraffollamento una persona in più nelle due salette non guasterebbe). Una cucina classica senza pretese, quasi casalinga, con materie prime regionali di buon livello. Per cominciare, una vivace varietà di frittelle (qui tutto è passato in pastella, dalla scamorza alla salsiccia alle verdure) oppure il tradizionale piatto di affettati lucani. Tra i primi tagliatelle ai porcini, gnocchi alla montanara con funghi e tartufo, orecchiette con rape e salsiccia e gli immancabili strascinati conditi con cacioricotta e peperoni cruschi.

Si prediligono i secondi di carne come il maiale o il capretto al forno con patate o l’ossobuco mentre il venerdi – proprio come in molte case del sud – viene proposto qualche piatto di pesce. Il baccalà, invece, è il vero must del menu’, in umido o con l’olio insaporito dai peperoni cruschi mentre quando è un po’ più salato vi verrà suggerito di prenderlo semplicemente all’insalata. Purtroppo la scelta dei vini è limitata a qualche buona etichetta regionale e al richiestissimo rosso della casa. Per chiudere tradizionale zuccotto o zuppa inglese con un conto più che onesto, sui 25 euro.

Virginia Di Falco