Presentate al Vinitaly le nuove Denominazioni di Origine della provincia di Benevento

Letture: 88

Presentazione dei nuovi disciplinari sanniti
Presentazione dei nuovi disciplinari sanniti

Al Vinitaly, nello spazio ‘Vigna Benevento’, presentanti i nuovi disciplinari di produzione dei vini a Denominazione di Origine della provincia di Benevento

Domani attenzione puntata sul progetto ‘La Strit’ della Strada dei vini e dei prodotti tipici Terre dei Sanniti e sulle nuove forme di comunicazione del vino

I nuovi disciplinari di produzione dei vini a denominazione di origine della provincia di Benevento sono stati presentati oggi al Vinitaly, il salone internazione dei vini e dei distillati in svolgimento a Verona fino a lunedì 11 aprile. La presentazione si è consumata nello spazio ‘Vigna Benevento’allestito, nell’area che accoglie le 43 aziende sannite partecipanti all’evento, dalla Strada dei vini e dei prodotti tipici Terre dei Sanniti e dalla Camera di Commercio di Benevento, con la collaborazione del Consorzio tutela vini Samnium.

All’incontro hanno preso parte il direttore ed il presidente del Consorzio tutela vini Samnium, Nicola Matarazzo e Libero Rillo, e il presidente della Camera di Commercio di Benevento Gennaro Masiello. I rappresentanti del Consorzio hanno illustrato le grandi novità che interesseranno il comparto, con l’arrivo della Docg Aglianico del Taburno, già approvata dal Comitato Nazionale Vini, e dei disciplinari di produzione Falanghina del Sannio  e Sannio, che saranno discussi nella prossima riunione del Comitato.

“Una semplificazione – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Benevento, Gennaro Masiello – necessaria e di particolare importanza, soprattutto per gli effetti positivi che essa avrà sulla comunicazione. Infatti, questa nuova regolamentazione, semplificando e rafforzando il messaggio, offrirà spunti positivi anche per le operazioni di marketing del marchio Sannio”.

Lo spazio "Vigna Benevento" durante la presentazione
Lo spazio "Vigna Benevento" durante la presentazione

Per quanto concerne la giornata di domani, lo spazio di ‘Vigna Benevento’ ospiterà gli ultimi due incontri, che saranno incentrati prevalentemente proprio sul tema della comunicazione e sulle finalità del progetto ‘La Strit’, la programmazione ideata dalla Strada dei vini per la promozione del ricco giacimento gastronomico beneventano. Attraverso un incontro con l’Italia a tavola nasce un nuovo modello di comunicazione, concepita per suscitare l’interesse dell’intero territorio nazionale intorno ai vini ed alle tipicità sannite, che saranno protagonisti di eventi degustativi presso i ristoranti, le enoteche e i wine bar dell’intera Penisola. L’incontro della mattinata, alle ore 9.30, sarà centrato sul tema ‘Dot wine: scambio di parole dal basso per comunicare il vino’, presentato da Antonio Ciabrelli (presidente della Strada dei vini e dei prodotti tipici terre dei sanniti) e da Guido Lavorgna (circus identità creative). Previsti gli interventi di: Jacopo Cossater (wine blogger Enoiche Illusioni e Intravino), Sandro Sangiorgi (direttore di Porthos) e Slawka Scarso (docente e consulente di marketing e comunicazione, marketingdelvino.it). Nel pomeriggio, alle ore 14.30, l’appuntamento per discutere prettamente sull’argomento ‘La Strit: la Strada incontra l’Italia a tavola. A tracciare gli obiettivi prefissati dalla progettazione, insieme al presidente Ciabrelli, ci saranno Vincenzo Parente (Gal Titerno) e Davide Ricciardiello (ristoranti campani.blogpost.it).

Un commento

  • raffaele

    (14 aprile 2011 - 11:44)

    Ottimo risultato raggiunto dai vingaioli del Sannio! Spero che questo sia l’inizio per incrementare il business delle cantine sannite e per dare modo di far conoscere le etichette delle piccole realtà del territorio beneventano.

I commenti sono chiusi.