Provolone del Monaco Dop: confermate le cariche del consorzio di tutela

Letture: 168
Provolone del Monaco Dop, il direttivo del Consorzio di Tutela
Provolone del Monaco Dop, il direttivo del Consorzio di Tutela

Giosuè De Simone resta presidente, Matteo Ruocco vice: “Proseguiamo il lavoro”

Il decimo anniversario dall’arrivo della Dop del Consorzio di tutela del Provolone del Monaco si apre con il rinnovo delle cariche. L’assemblea ed il consiglio di amministrazione scelgono la via della continuità e del bene comune.

Confermato alla presidenza, per acclamazione, Giosuè De Simone. Stesso discorso per il vice Matteo Ruocco e per gli altri membri del Comitato Esecutivo, Giuseppe Albano, Salvatore Russo e Giuseppe Ferraiuolo.

Il primo obiettivo è quello di incrementare il valore della denominazione.

“Siamo contenti della sostanziale conferma della squadra del Consiglio di Amministrazione – commentano Giosuè de Simone e Matteo Ruocco -; le sfide che ci attendono saranno sempre più impegnative. Al pari di quelle che in questi anni abbiamo prontamente affrontato. Per il futuro dovremo continuare a lavorare tutti assieme, con l’unico obiettivo di consolidare una realtà economica unica a livello territoriale che potrà continuare ad avere successo solo se le strategie saranno chiare e condivise. Capaci di legare in un rapporto continuo e costante le piccole aziende al Consorzio, in un’ottica di gestione della denominazione intesa come bene comune ed a tutela e valorizzazione del territorio”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il professore Vincenzo Peretti: “Per salvare le piccole e medie imprese –spiega- ci vuole una strategia comune che parta dalla valorizzazione della biodiversità e che attraverso il giusto percorso riesca a creare una ricaduta economica sul territorio valorizzando in maniera inequivocabile quelle che sono le sue risorse. Quello del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop è il giusto esempio da seguire per raggiungere questo tipo di risultato”.