2 commenti

  • Sanfedista

    (6 luglio 2014 - 10:41)

    Ma comme nun avessa verè l’Argentina?

    P. S. La redazione del menù è stata affidata evidentemente ad un redattore della Val Brembana.

    1) CUCUZZ in napoletano non esiste; le zucchine si chiamano “cucuzzielli”; “di” in napoletano si scrive rè;

    2) in lingua napoletana le finali su scrivono anche quando non si pronunziano. Perciò: pasta e patane;

    3) l’articolo A si scrive con l’aferesi; ‘A. La frase andava scritta: ‘A carna a pizzaiola;

    4) per i napoletani prevale il plurale perciò “i risi” cù llatte.

    E mò: Cò ‘na bbona salute!

    • Antonio

      (7 luglio 2014 - 11:37)

      La cena si svolge a Puglianello, che non è Napoli né sua provincia; gli chef in questione sono beneventani; il presidio sloow food è della valle telesina (provincia di Benevento, anch’essa)!
      Questo per dire che il dialetto di quell’area (scritto e parlato) non è proprio napoletano ;) …..

I commenti sono chiusi.