Que Viva Cetara! Spaghetto alla colatura di alici del San Pietro

Letture: 71
Spaghetto alla colatura di alici del San Pietro

Eccoci dunque a un classico di magro. Come resistere? Ieri siamo stati nel borgo marinaro della Costiera Amalfitana per partecipare alla festa annuale e abbiamo provato quello di Francesco Tammaro del San Pietro.
Great. Con Vigna Cicogna 2008 e Vigna Camarato 1998.
A voi la ricetta, davvero di facilissima esecuzione

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghetti (Garofalo o Amato)
2 cucchiai di colatura di alici
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
prezzemolo
1 spicchio di aglio
pinoli e noci (a piacere)

Fate bollire l’acqua per gli spaghetti o i vermicelli
Nel frattempo preparate il condimento a crudo: in una zuppiera mettete l’olio, la colatura di alici, l’aglio schiacciato a mano e un po’ di prezzemolo tritato.
Ricordate di non aggiungere sale all’acqua di cottura.
Scolate gli spaghetti al dente e conditeli nella zuppiera.
A piacere potete addolcire il piatto con pinoli o noci tritate

Io e Francesco Tammaro

Qui potete leggere qualcosa sul piatto e le sue varianti. Qui e qui informarvi e conoscere tutto sulla colatura.